Tribunale di Lecce

CAUSA CIVILE 7285/19

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 02/04/2020
Orario vendita S.I.: 10.00


Professionista delegato:
Marco Torricelli
Tel. 0832/331524
Cell. 328/3744527

Email: marcotorry88@hotmail.it


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Abitazione

Piena proprietà quota 1000/1000 di civile abitazione in Via Arrigo Boito n. 23, della sup. commerciale di 166,30 mq. L'immobile in oggetto fa parte di un edificio in condominio, costituito da 5 appartamenti per civile abitazione, più i relativi posti auto scoperti a p.t.; il corpo di fabbrica è suddiviso in piano rialzato, dal quale si accede dalla via Arrigo Boito n. 23, attraversando un porticato ed un atrio di ingresso comune, che portano anche ad un vano scala comune per accedere ai piani superiori. Presenta un accesso carrabile comune sul lato sinistro del prospetto principale, ed un ulteriore accesso pedonale comune sul lato destro. Il complesso immobiliare sorge su di un lotto di terreno di mq. ca 445. È composto da: disimpegno, cucina, soggiorno, 2 bagni, 3 camere, 1 ripostiglio, 2 balconi, 1 vano tecnico (difforme dalla concessione di costruzione). Sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 157 più ca 31 mq. di balconi. Lo stesso è stato realizzato nell'anno 1977 con concessione di costruzione n. 78 del 17.03.77, ultimato ed autorizzato all'abitabilità nel 1979. Presenta solaio piano in latero-cemento, posto ad un'altezza interna netta di cm. 3; realizzato in struttura mista di pilastri in cls. e murature in blocchi dallo spessore di cm. 40 e 50; i tramezzi sono da cm. 10. L'appartamento si presenta in buono stato manutentivo, presenta finiture ed arredi di discreto livello generale, nonostante la vetustà, lo stato di abbandono e disordine generale con suppellettili vari; gli infissi esterni sono di alluminio e le porte interne di legno; i pavimenti interni sono realizzati con piastrelle in ceramica, mentre quelli esterni sono realizzati con mattoni di cemento; gli intonaci interni ed esterni sono stati realizzati con intonaco del tipo civile dello spessore di ca cm. 2. La pitturazione interna è del tipo lavabile, mentre quella esterna è del tipo per esterni di tonalità rosa e bianco. I rivestimenti del bagno sono stati realizzati con piastrelle fino ad un'altezza di ca m. 2; per l'impianto fognante è stata realizzata una vasca a tenuta stagna, come da prescrizione speciale richiamata sulla concessione di costruzione n. 78 del 17.03.77; l'impianto elettrico e impianto idrico-sanitario sono stati realizzati con tubazioni e cavi sottotraccia. P.E.: concessione di costruzione n. 78, per lavori di costruzione di un fabbricato per civile abitazione composto da 4 vani e accessori a p.t., e da 6 vani e accessori a p.1°, e da 6 vani e accessori a p.2°, presentata il 04.02.77 con il n. 1048 di prot., rilasciata il 17.03.77 con il n. 78 di prot., agibilità del 04.07.79. Il titolo edilizio è riferito a tutto il complesso immobiliare. Situazione urbanistica: PRG in forza di delibera Deliberazione del Giunta Regione Puglia n. 2470 del 16.12.08, l'immobile ricade in zona B. Complesso immobiliare realizzato in forza della legge urbanistica n. 1150 del 42, legge n. 765 del 67, legge n. 10 del 77 e successive; ad oggi lo strumento urbanistico vigente nel Comune di Casarano è il PRG comunale approvato in via definitiva con Deliberazione della Giunta Regione Puglia n. 2470 del 16.12.08, pubblicata sulla G.U.R.I. n. 8 in data 12.01.09, sul BUR Puglia n. 14 del 23.01.09 e all'Albo Pretorio comunale il 29.01.09. Sono state rilevate le seguenti difformità: presenza di un vano tecnico non oggetto di concessione di costruzione n. 78 del 77, realizzato su piccola porzione del balcone retrostante; spese ordinarie annue di gestione dell'immobile: € 0,00; spese straordinarie di gestione già deliberate ma non ancora scadute: € 0,00; Spese condominiali scadute ed insolute alla data della perizia: € 37,60. Presenza di tramezzo e aperture che hanno portato alla creazione di 2 bagni separati, rispetto ad un solo bagno presente nel progetto approvato con conc. di costruzione n. 78 del 77 (normativa di riferimento D.P.R. 380/2001). Le difformità sono regolarizzabili mediante presentazione di pratica C.i.l.a. (comunicazione inizio lavori asseverata) per modifiche e demolizione di piccolo vano tecnico, redazione A.p.e. e dichiarazione di agibilità ex art. 24 dpr 380/2001, della quale ad oggi l'immobile risulta provvisto, ma necessaria dopo l'esecuzione delle opere da progettare in e.i.I.a. Costi di regolarizzazione: spese tecniche per pratica e.i.I.a., allegati, direzione lavori e agibilità € 2.200,00 ca. Spese di sanzione amministrativa per opere edili già realizzate (2 bagni e tramezzo) € 1.000,00 ca. Spese per demolizione e smaltimento piccolo vano tecnico € 1.800,00 ca. Questa situazione è riferita solamente al sub 1 oggetto di esecuzione (piano rialzato). Conformità catastale: sono state rilevate le seguenti difformità: presenza di tramezzatura non oggetto di concessione di costruzione n. 78 del 77. Le difformità sono regolarizzabili mediante la redazione di pratica Do.c.fa. per l'esatta rappresentazione grafica della tramezzatura mancante sulla concessione di costruzione n. 78 del 77, rispetto allo stato di fatto, e la diversa distribuzione degli spazi interni riferita ai 2 bagni separati, anziché un solo bagno presente nel progetto approvato con concessione di costruzione n. 78 del 77. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: pratica Do.c.fa. per aggiornamento planimetria catastale: € 500,00. Conformità urbanistica: nessuna difformità; corrispondenza dati catastali-atto: nessuna difformità. Piena proprietà quota 1000/1000 di posto auto scoperto in Via Arrigo Boito n. 23, della sup. commerciale di 16 mq. L' immobile in oggetto fa parte dei posti auto scoperti a p.t., a servizio di un edificio in condominio, costituito da 5 appartamenti per civile abitazione. Il posto auto oggetto di esecuzione è collocato nella parte scoperta retrostante al complesso immobiliare, dal quale si accede dalla via Arrigo Boito n. 23, attraversando un accesso carrabile comune dal lato sinistro del prospetto principale, oppure, da un accesso pedonale comune sul lato destro; sviluppa una sup. di ca mq. 16, è sprovvisto di murature trasversali alla muratura di confine dove è ubicato, e presenta una rete metallica che delimita lo stesso posto auto scoperto, dall'accesso scoperto comune. La vendita non è soggetta ad IVA.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

• Asta Telematica Sincrona Mista

• Gestore: Zucchetti

• La vendita si terrà in modalità sincrona mista c/o Sala Aste Telematiche Zucchetti Fallco Aste, sita a Lecce in Via Adriatica 4/B, 2°p.

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 100.638,40
Prezzo base ridotto: € 75.478,80 (offerta minima di partecipazione9
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Arrigo Boito n. 23 - Casarano (Lecce)