Tribunale di Lecce

CONCORDATO PREVENTIVO 13/14

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 10/07/2019
Orario vendita S.I.: 09.30


Giudice:
Giancarlo Maggiore

Liquidatore:
Cosimo Ruppi
Tel. 0832/311144
Cell. -

Email: cosimoruppi@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto 2 - Fabbricato

Piena proprietà quota 1000/1000 di porzione di fabbricato costituito da 2 piani interrati, 1° e 2°, autonomi ma facenti parte di un fabbricato a 2 piani fuori terra, fra le vie G. Leopardi e via G. Chiriatti. NCEU fgl. 213, p.lla 1379 sub 30, ctg.C/6, cl. 4, mq. 442, via G. Chiriatti, p.S1, rendita € 2.822,74; p.lla1379 sub 38, ctg. C/2, cl. 3, mq. 390, viale G. Leopardi n. 132, p.S1, rendita € 1.329,36; p.lla 1379 sub 39, ctg. C/6, mq. 1.020, viale G. Leopardi n. 132, p.S2, rendita € 3.854,54. L’unità urbana risulta attualmente libera da persone e cose. L’intera struttura portante è del tipo intelaiata, composta cioè da pilastri, travi atti a sostenere le varie coperture piane con solaio del tipo latero-cementizio da cm. 25+5; invece le murature peri- metrale sono di spessore variabile in mattoni di cemento. L’accesso diretto avviene da una rampa unica prospiciente su via Giuseppe Chiriatti e che consente l’accesso a 2 piani interrati. Esistono altresì, ai 2 estremi del confine laterale destro, 2 vani scala collegati con il p.t. e che fungono solo ed esclusivamente da vie di fuga. L’areazione diretta è consentita sia grazie ad un pozzo luce, posto solo al p.1° interrato, che a delle intercapedini ispezionabili a cielo aperto, delimitate da pareti in c.a., prospicenti sulle 2 pubbliche vie e protette a piano stradale solo da griglie a maglia aperta. Il 1°p. interrato si compone di uno spazio destinato a garage confinante con via G. Chiriatti, nonché con il rimanente spazio destinato a deposito prospicente sulla via G. Leopardi. Il 2°p. interrato è interamente destinato a garage. Entrambi i piani interrati presentano la stessa sagoma esterna e le stesse opere di finitura costituite da pavimento in massetto del tipo industriale e di colore grigio, intonaco interno ed esterno del tipo civile e di colore chiaro, impianto elettrico, del tipo a vista, completo di canaline, placche, interruttori, corpi illuminanti e quanto altro per renderlo perfettamente funzionante. Invece gli infissi esterni sono in alluminio elettro colorato e vetro camera, mentre il cancello esterno, del tipo automatizzato, è in ferro zincato ad un’anta. In ultimo va detto che le 2 scale interne sono rifinite con marmo del tipo travertino. Esiste un impianto antincendio, perfettamente funzionante, ora a servizio del p.t., con centrale idrica e pompe antincendio ubicate nel vano ricavato sotto l’intradosso di copertura del solaio carrabile del primo tratto di rampa. Le opere di finitura, così come sopra sinteticamente descritte, si trovano in buono stato di manutenzione e tutti gli impianti sono adeguati alle normative vigenti. P.E.: a seguito di ricerche effettuate c/o l’Ufficio Tecnico di Lecce, è stato accertato che l’immobile, nella sua intera consistenza, è stato reso agibile mediante il rilascio in data 16.01.03 del regolare certificato di agibilità n.1/C/2003 prot. n. 333874/2001. Ai fini della Legge n. 47 del 28.02.1985 le opere relative alla costruzione di tutto il complesso di cui fanno parte gli scantinati sono iniziate in data anteriore al 01.09.1967 e che per opere eseguite successivamente sono state rilasciate dal Comune di Lecce i seguenti provvedimenti urbanistici: C.E. n. 40804 del 07.03.1989; C.E. n. 131/90 del 30.07.1990; C.E. in sanatoria n. 10614/95 del 22.03.1999; C.E. in sanatoria n. 270/2000 del 04.05.2000; C.E. in sanatoria n. 344/2000 del 07.06.2000; C.E. in sanatoria n. 345/2000 del 07.062000; C.E. in sanatoria n. 346/2000 del 07.06.2000; C.E. in sanatoria n. 347/2000 del 07.06.2000; C.E. in sanatoria n. 348/2000 del 07.06.2000; C.E. in sanatoria n. 10626/95 del 02.12.1998; C.E. in sanatoria n. 10624/95 del 04.12.1998; C.E. in sanatoria n. 10623/95 prat. 1618 del 23.12.1998; C.E. in sanatoria n. 10623/95 prat. 1619 del 23.12.1998; C.E. in sanatoria n. 10621/95 prat. 1620 del 23.12.1998; C.E. in sanatoria n. 721/99 del 27.10.1999. Per il lotto 2: successivamente alla aggiudicazione il trasferimento avverrà con atto notarile ed a spese dell’aggiudicatario c/o il notaio Rocco Mancuso con studio in Lecce: in sede di rogito oltre al procuratore speciale ad hoc autorizzato avv. Cosimo Ruppi, comparirà il legale rappresentante per rendere le dichiarazioni che la legge impone siano rese dal venditore e per adempimenti o rilascio di documenti o dichiarazioni di natura fiscale.

Gli immobili di cui sopra vengono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, tutto, come meglio descritto nell’elaborato peritale depositato dal c.t.u. e disponibile per la consultazione, unitamente alla presente ordinanza, sui siti internet: pvp.giustizia.it/pvp e www.oxanet.it che deve essere consultata dall’offerente, ed alle quali si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. L’aggiudicazione non produrrà alcun effetto traslativo, e pertanto il trasferimento del bene sarà effettuato solo con gli adempimenti di cui all’art. 107 Co.3 L.F., e solo previo deposito a mani del liquidatore giudiziario del saldo prezzo. La vendita verrà formalizzata tramite atto notarile di compravendita c/o Notaio Rocco Mancuso da Lecce entro e non oltre 30 gg. dal versamento del saldo prezzo limitatamente al lotto 2. In caso di aggiudicazione, ove necessario, l’immobile dovrà essere dotato di attestato di prestazione energetica prima della stipula dell’atto di trasferimento. Le spese per la predisposizione di tale attestato, ove non presente, saranno a carico dell’aggiudicatario. Regime fiscale: gli oneri fiscali e le altre spese di vendita ed aggiudicazione sono a carico dell’aggiudicatario. Sono a carico della procedura esclusivamente le spese di cancellazione dei gravami. Il soggetto interessato può chiedere al Liquidatore la prenotazione di una visita esclusivamente tramite il Portale delle Vendite Pubbliche (https://pvp.giustizia.it).

Prezzo base: € 531.441,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 10.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 53.144,10
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via G. Leopardi - Lecce (Lecce)