Tribunale di Lecce

R.G. 2970/18 - Volontaria Giurisdizione

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 25/05/2020
Orario vendita S.I.: 16.00


Professionista delegato:
Giuseppe Positano
Tel. 0832/240675
Cell. 349/6434836

Email: giuseppepositano@genie.it


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Appartamento

Procedura ex art 791 bis c.p.c.: secondo le norme del D.L. 83/2015 convertito con modificazioni in L. 132/2015 in quanto applicabili

Il P.D. Prof. Avv. Giuseppe Positano, con studio in Lecce, Via Umberto I, n. 35, tel. 0832/240675, cell. 349/6434836, e-mail: info@studiopositano.com; pec: positano.giuseppe@ordavvle.legalmail.it; - visto l'art. 791 bis c.p.c.; - visto il  decreto di nomina del Tribunale di Lecce del 21.09.18 reso nella procedura in oggetto e le proroghe concesse dal Giudice; - visto il verbale del 04.12.18 nel quale le parti istanti hanno confermato la volontà di procedere alla vendita del bene in comunione al prezzo base d'asta iniziale di € 405.000,00, con esclusione della facoltà di offrire un prezzo inferiore ex art. 572 c.p.c.; visto il verbale di vendita deserta del 20.01.20 con il quale il sottoscritto P.D. rinviava alla successiva asta del 25.05.20 ore 16.00, alle condizioni e modalità già fissate nell’avviso di vendita del 29.10.19,
avvisa
ai sensi dell’art. 791 bis c.p.c. della vendita senza incanto del seguente bene immobile sito in Lecce, alla Via Capece n. 27, oggetto della procedura di divisione a domanda congiunta e precisamente:

Appartamento nel centro storico in Via Capece n. 27, di 8 vani e accessori posto al 1°p. di un immobile con più unità immobiliari, con ingresso da cortile comune e 2 vani di pertinenza al p.t. ed un vano al 2°p. con accesso da terrazza di pertinenza esclusiva. L'immobile viene posto in vendita a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutte le pertinenze, accessioni, ragioni, azioni, gravami e vincoli. NCEU fgl. 259, p.lla 2085 sub 8 (ex sub 12), ctg. A/2, cl. 2, vani 12, sup. catastale tot. 289,25 mq., rendita catastale € 1.301,47, via Capece n. 27, p.t.-1°. Confini dell'appartamento: ingresso da Via Capece, confinante con altre proprietà per 3 lati e affaccio su Via Galateo. Stato di possesso: l'immobile è libero da persone e cose e sarà trasferito libero da pesi, iscrizioni e trascrizioni.

I beni sono meglio descritti nella relazione di stima a firma dell’esperta Arch. Livia Mantovano del 18.03.13, identificati in perizia come lotto n. 3 che deve essere consultata dall'offerente (unitamente alla allegata relazione ventennale sui gravami e vincoli) ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Modalità di partecipazione alla vendita: per partecipare alla vendita bisogna presentare un'offerta scritta di acquisto in busta chiusa. L'offerta scritta di acquisto è irrevocabile. L'offerta scritta di acquisto in busta chiusa dovrà essere presentata c/o lo studio del delegato Prof. Avv. Giuseppe Positano, in Lecce, via Umberto I n. 35 (ove verranno svolte tutte le attività richiamate dall'art. 791 bis 2° comma c.p.c.) esclusivamente il giorno 18.05.20 dalle ore 16.30 alle ore 19.30. L'offerta scritta di acquisto (con marca da bollo da € 16,00) dovrà contenere: per le persone fisiche, le complete generalità dell'offerente (nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita, copia del documento di identità in corso di validità - non sarà possibile intestare l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'offerta), nell'ipotesi di persona coniugata il regime patrimoniale della famiglia (il regime patrimoniale della famiglia si evince dall'estratto per riassunto dell'atto di matrimonio che rilascia il comune); se l'offerente è in comunione dei beni dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge e la copia del documento d'identità in corso di validità del coniuge (per escludere il bene aggiudicato dalla comunione legale è necessario che il coniuge partecipi alla riunione fissata per l'esame delle offerte e renda la dichiarazione prevista dall'art. 179 del codice civile); per i soggetti che intendono partecipare in qualità di titolari di impresa individuale dovrà essere indicata la partita iva e all'offerta dovrà essere allegata la copia di un certificato del Registro delle Imprese della ditta stessa, dichiarando di acquistare nell'esercizio di impresa, arte o professione; in caso di offerta presentata per conto e nome di una società, i dati identificativi della società (denominazione e sede legale), partita iva e codice fiscale e le complete generalità del rappresentante legale della società offerente; dovrà essere prodotto un certificato del Registro delle Imprese, in corso di validità, dal quale risulti che l'offerente ha effettivamente i poteri per effettuare l'offerta a nome della società, ovvero una procura o comunque il documento che dimostri il conferimento dei poteri a colui che sottoscrive la dichiarazione di offerta; in caso di offerta in nome e per conto di un minore dovrà essere inserita nella busta l'autorizzazione del Giudice Tutelare; l'espressa dichiarazione, da parte dell'offerente, di conoscere lo stato dei beni e di aver preso visione della perizia dell'esperto; alla vendita senza incanto è ammessa la partecipazione per procura notarile solo se conferita prima della vendita ad avvocato ex art. 571 c.p.c.; nell'offerta scritta l'offerente dovrà dichiarare la propria residenza ed eleggere domicilio nel Comune di Lecce ai sensi dell'art. 582 c.p.c., in mancanza le notificazioni e comunicazioni saranno effettuate c/o la Cancelleria; nell'offerta scritta deve essere presente l'indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore ad € 405.000,00 a pena di inefficacia dell'offerta medesima. Nella busta deve esser inserito un assegno circolare non trasferibile intestato a "PROC DIV RG 2970/2018 TRIB LECCE" per un importo almeno pari al 10% del prezzo offerto, a titolo di cauzione. In caso di aggiudicazione e di successivo rifiuto all'acquisto si perderà la cauzione, che nel caso sarà trattenuta dalla procedura; l'offerta di acquisto non è efficace se perviene oltre il termine sopra stabilito o se l'offerente non presta cauzione nella misura sopra indicata. Secondo esperimento di vendita: il giorno 25.05.20 alle ore 16.00 c/o lo studio del Prof. Avv. Giuseppe Positano, in Lecce, via Umberto I n. 35, si svolgerà la riunione per deliberare sulle offerte, durante la quale verranno aperte le buste presentate;  Resta sempre salva la facoltà delle parti istanti di rinunciare in qualunque momento, purché prima della scadenza del termine sopra fissato per il deposito delle domande di partecipazione, al procedimento di divisione su domanda congiunta avviato ex art. 791 bis c.p.c. Eventuali altre aste successive potranno essere autorizzate dalle parti istanti. Si avvisa che tutte le attività le quali, a norma dell’art. 576 e seguenti del codice di procedura civile, debbono essere compiute in Cancelleria o davanti al Giudice, saranno effettuate dall’Avv. Giuseppe Positano presso il proprio studio in Lecce alla via Umberto, n. 35. Per ogni altra informazione si fa espresso riferimento alla delega conferita dal Giudice della Volontaria Giurisdizione ed alla perizia redatta dal consulente arch. Livia Mantovano.

Prezzo base: € 350.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Capece n. 27 - Lecce (Lecce)