Tribunale di Lecce

R.G.E. 226/20 - Vendita Telematica asincrona

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 08/09/2021
Orario vendita S.I.: 11.00


Professionista delegato:
Roberta Micello
Tel. 0836/904708
Cell. 340/0726008

Email: roberta.mic@libero.it


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Appartamento

Piena proprietà quota 1000/1000 di appartamento in Via Matteotti (ex via Roma) n. 40, della sup. commerciale di 143,77 mq., posto al p.1° di un fabbricato di vecchia costruzione adiacente al centro storico con accesso dalla strada tramite una rapida scala autonoma. Attualmente non è abitabile in quanto i lavori di ristrutturazione iniziati nel 2007 non sono mai stati terminati. L’immobile infatti è privo di pavimenti, intonaci, impianti, infissi interni ed esterni: si presenta allo stato rustico. È composto al p.1° da un vano coperto da volta a squadro con affaccio tramite un balcone su via Matteotti, un secondo vano (letto matrimoniale) coperto da volta a squadro con finestra sul retro, un disimpegno dal quale si accede ad un vano nel progetto approvato destinato a bagno con finestra alta su altra proprietà e ad un vano (letto singola) con finestra sul retro. Tramite una scala si accede al p.t. ad un vano destinato a lavanderia e all’ex cortile ora coperto da solaio piano dotato di lucernario centrale. Sul piano delle coperture, raggiungibile tramite scala interna, è stato realizzato un vano non presente nel progetto approvato. La sup. utile del p.t. è 24,36 mq., del p.1° 77,47 mq., del vano sulle coperture 7,55 mq. Il balcone su via Matteotti ha sup. 2,83 mq. La sup. commerciale compl. è di 143,77 mq. L’intero edificio sviluppa 2 piani, 2 piani fuori terra, 0 piano interrato. NCEU fgl. 33, p.lla 868 sub 2, ctg. A/4, cl. 2, vani 4, rendita € 146,67 indirizzo catastale Via Roma n. 53, p.1°. Coerenze: via Matteotti e altri. P.E.: permesso di costruire n. 99/2007 per lavori di ristrutturazione di un fabbricato a p.1° per civile abitazione, presentata il 24.04.07 con il n. 8010 di prot., rilasciata il 17.07.07 i lavori non sono stati mai terminati. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità: i lavori eseguiti con il permesso di costruire del 2007 e poi interrotti sono in parte difformi da quanto autorizzato. Al p.t. il cortile è stato chiuso da un solaio con al centro un lucernario, al p.1° il bagno è stato realizzato più grande con l’apertura di una finestra alta su altra proprietà non presente né sul rilievo, né sul progetto, né sulla planimetria catastale; inoltre il disimpegno all’arrivo della scala non è stato modificato come da progetto approvato che prevedeva la realizzazione di un ripostiglio nel soggiorno-tinello e un disimpegno tra la stanza da letto e il soggiorno-tinello; l’accesso alla scala per il terrazzo è una porta e non un’ampia apertura come previsto in progetto; al piano coperture è stato realizzato un vano coperto da solaio non presente nel progetto autorizzato. La regolarizzazione delle varie difformità è di 2 tipi: per il vano sul terrazzo di copertura, la finestra del bagno e il cortile coperto da solaio è necessario il ripristino dei luoghi con demolizione delle difformità; per le difformità interne è necessario un permesso di costruire in sanatoria. L’immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Conformità urbanistica: l’immobile risulta conforme. Conformità catastale: sono presenti difformità tra lo stato attuale e la planimetria catastale del 27.12.1939: p.t.: la scala che conduce dal p.1° al p.t. su retro conduceva ad uno spazio scoperto oggi occupato dai 2 vani; p.1°: nella planimetria catastale non sono presenti alcune tramezzature realizzate con i lavori poi interrotti; piano coperture - nella planimetria catastale non è rappresentato il piano coperture e pertanto l’arrivo della scala e il vano sul terrazzo. Le difformità sono regolarizzabili mediante nuova pratica di accatastamento DOCFA in seguito ad una nuova P.E. da presentare al comune. L’immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile.

Al prezzo di aggiudicazione dell’immobile in oggetto saranno aggiunte imposte, tasse e accessori come per legge. I beni sono meglio descritti nella relazione di stima a firma dell’esperto ing. Francesco D’Ercole del 13.01.21 che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Neprix S.r.l.

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito:  http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 31.307,00
Prezzo base ridotto: € 23.481,00 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 500,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Matteotti - Squinzano (Lecce)