Tribunale di Lecce

R.G.E. 236/15 + 373/14

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 04/07/2018
Orario vendita S.I.: 10.00


Giudice:
Giancarlo Maggiore

Ausiliario:
Stella De Pascalis
Tel. 0832/305633
Cell. 349/4122853

Email: stelladepascalis@hotmail.it


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’unità immobiliare destinata a civile abitazione in Via Prov.le per Matino n. 22. L’unità sviluppa una sup. coperta lorda di mq. 130, con balconi per ca 18,5 mq. e box ampio di ca 18 mq. L'immobile è ubicato al p.3° di un recente fabbricato, ed è composto da 5 vani e servizi oltre balconi e box auto al piano interrato. NCEU abitazione al fgl. 20, p.lla 42 sub 79, ctg. A/3, cl. 3, consistenza 7,5 vani, rendita € 406,71. Box auto al fgl. 20, p.lla 42 sub 60, ctg. C/6, cl. 2, consistenza 17 mq., rendita € 29,85. Conformità urbanistico edilizia: dal confronto tra il progetto approvato e lo stato dei luoghi si evince che l’unità abitativa è stata ampliata senza il rilascio della necessaria autorizzazione edilizia da richiedere al Comune di Parabita. Pertanto tali abusi sono regolarizzabili con la P.E. CILA (DPR n. 380 del 06.06.01 e succ.) per un costo totale di € 3.500,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. Conformità catastale: dal confronto tra la planimetria catastale e lo stato dei luoghi si evidenziano delle difformità regolarizzabili mediante presentazione del modello DOCFA all’Agenzia del Territorio per costo totale di € 800,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. P.E.: l’abitazione ed il box è stato realizzato mediante P.E. n. 312/86, e cioè in virtù di regolare C.E. n. 1521 del 26.03.87 rilasciata dal Comune di Parabita; successivamente è stata rilasciata con prat. n. 54/88 C.E. in variante n. 1661 del 20.04.88. Il fabbricato è in possesso del certificato di collaudo e di agibilità rilasciato in data 02.07.92.

Offerta minima di partecipazione non inferiore di oltre ¼ del prezzo base. Al prezzo di aggiudicazione saranno aggiunte imposte, tasse e accessori come per legge. Il predetto bene è meglio descritto nella relazione di stima dell’ing. Marcello Buggemi del 30.03.16, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 64.561,50
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 6.500,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Provinciale per Matino n. 22 - Parabita (Lecce)


Lotto 2 - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’unità immobiliare destinata a civile abitazione in Via Prov.le per Matino n. 22, sup. lorda coperta di mq. 78, con balconi per ca 9,5 mq. e box ampio di ca 19 mq. L'immobile è ubicato al p.3° di un recente fabbricato, ed è composto da 4 vani e servizi, oltre balconi e box auto al piano interrato. NCEU abitazione al fgl. 20, p.lla 42 sub 80, ctg. A/3, cl. 3, consistenza 5 vani, rendita € 271,14. Box al fgl. 20, p.lla 42 sub 71, ctg. C/6, cl. 2, consistenza 19 mq., rendita € 29,85. Conformità urbanistico edilizia: dal confronto tra il progetto approvato e lo stato dei luoghi si evince che l’unità abitativa è stata ampliata senza il rilascio della necessaria autorizzazione edilizia da richiedere al Comune di Parabita. Pertanto tali abusi sono regolarizzabili con la P.E. CILA (DPR n. 380 del 06.06.01 e succ.) per un costo totale di € 3.000,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. Conformità catastale: dal confronto tra la planimetria catastale e lo stato dei luoghi si evidenziano delle difformità regolarizzabili mediante presentazione del modello DOCFA all’Agenzia del Territorio per un costo totale di € 800,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. P.E.: l’abitazione ed il box sono stati realizzati mediante P.E. n. 312/86, e cioè in virtù di regolare C.E. n. 1521 del 26.03.87 rilasciata dal Comune di Parabita; successivamente è stata rilasciata con prat. n. 54/88 C.E. in variante n. 1661 del 20.04.88. Il fabbricato è in possesso del certificato di collaudo e di agibilità rilasciato in data 02.07.92.

Offerta minima di partecipazione non inferiore di oltre ¼ del prezzo base. Al prezzo di aggiudicazione saranno aggiunte imposte, tasse e accessori come per legge. Il predetto bene è meglio descritto nella relazione di stima dell’ing. Marcello Buggemi del 30.03.16, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 51.645,37
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 5.200,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Provinciale per Matino n. 22 - Parabita (LE) - Parabita (Lecce)


Lotto 3 - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’unità immobiliare indipendente, destinata a civile abitazione, in Via Giuseppe Pisanelli n. 20, sup. lorda coperta di mq. 58, con balconi per ca 1,2. L'immobile è posto al 1°p. di un vecchissimo fabbricato ed è composto da 2 vani, soppalco, servizio igienico, un piccolo balcone e l’area solare di proprietà. Gli ambienti sono tutti con copertura a volta alla leccese, aventi altezza interna di ca 4,2 m. alla cuspide, mentre il soppalco di ca 2,3 m. NCEU fgl. 21, p.lla 1386 sub 2, ctg. A/4, cl. 2, consistenza 3,5 vani, rendita € 142,80. Conformità urbanistico edilizia: essendo l’immobile di vecchia realizzazione non vi sono P.E. c/o la sede dell’ufficio comunale, ma all’esame dello stato dei luoghi si evidenziano difformità regolarizzabili con la P.E. CILA (DPR n. 380 del 06.06.01 e succ.) per un costo totale di € 3.000,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. Conformità catastale: dal confronto tra la planimetria catastale e lo stato dei luoghi si evidenziano delle difformità regolarizzabili mediante presentazione del modello DOCFA all’Agenzia del Territorio per un costo totale di € 800,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. P.E.: l’intero fabbricato di cui l’abitazione è stata realizzata ante 1958, quindi nulla è inserito prima di tale data c/o gli archivi dell’ufficio tecnico comunale. Il fabbricato non è in possesso del certificato di agibilità.

Offerta minima di partecipazione non inferiore di oltre ¼ del prezzo base. Al prezzo di aggiudicazione saranno aggiunte imposte, tasse e accessori come per legge. Il predetto bene è meglio descritto nella relazione di stima dell’ing. Marcello Buggemi del 30.03.16, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 37.842,19
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 3.800,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Giuseppe Pisanelli n. 20 - Parabita (Lecce)


Lotto 4 - Compendìo immobiliare

A) Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di un’unità immobiliare destinata a locale artigianale di sup. coperta lorda di ca 140 mq. L'immobile di solo p.t. e di recente costruzione, è composto da un unico ampio vano con all’interno un piccolo deposito e con adiacente un lotto di terreno con alberi di ulivo. Una parte del locale risulta da separare internamente con muratura da altra proprietà. L’ambiente ad uso laboratorio ha copertura con solaio piano ad altezza di ca 4 m., mentre la parte riservata a deposito ha altezza di ca 2,5 m. Occupato da una ditta impegnata nella lavorazione del ferro e dell’alluminio in forza di contratto di locazione del tipo 15 anni per l’importo di € 3.240,00 l’anno. Il contratto è stato stipulato in data antecedente il pignoramento e cioè il 01.06.04, per cui è valido ed opponibile ai terzi, nonché è stato registrato c/o l’Agenzia delle Entrate, Ufficio di Casarano, in data 07.06.04 al n. 1493 fino al 31.05.19. NCEU fgl. 24, p.lla 2702 sub 5, ctg. C/3, cl. 3, consistenza 140 mq., rendita € 281,99; B) Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di un terreno di tipo agricolo, con destinazione catastale ad uliveto, in loc. C.da Blasi, adiacente al locale artigianale indicato al punto A. Complessivamente il suolo sviluppa una sup. lorda di ca are 06 e ca 67. NCT fgl. 24, p.lla 2882, avente qualità uliveto in cl. 2, sup di ca are 06 e ca 67, R.D. € 2,24 R.A. € 2,24. Conformità urbanistico edilizia: dal confronto tra il progetto approvato con concessione in sanatoria e lo stato dei luoghi, si evidenziano difformità regolarizzabili con la SCIA (DPR n. 380 del 06.06.01 e succ.) per un totale oneri di € 4.500,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. Conformità catastale: dal confronto tra la planimetria catastale e lo stato dei luoghi si evidenziano delle difformità regolarizzabili mediante presentazione del modello DOCFA all’Agenzia del Territorio per un totale oneri di € 800,00, entro 120 gg. dalla notifica del decreto di trasferimento, ricorrendo tutti i presupposti previsti dalla normativa vigente. P.E.: l’intero locale è stato realizzato in virtù di C.E. in sanatoria n. B004/95 del 19.06.95 rilasciata dal Comune di Matino. Il fabbricato è in possesso del certificato di collaudo e di agibilità rilasciato in data 19.07.01.

Offerta minima di partecipazione non inferiore di oltre ¼ del prezzo base. Al prezzo di aggiudicazione saranno aggiunte imposte, tasse e accessori come per legge. Il predetto bene è meglio descritto nella relazione di stima dell’ing. Marcello Buggemi del 30.03.16, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 47.967,19
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 4.800,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: - - Matino (Lecce)