Tribunale di Lecce

R.G.E. 252/16

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 13/09/2018
Orario vendita S.I.: 10.30


Professionista delegato:
Serena Siciliani
Tel. 0832/308476
Cell. 335/7724617

Email: ssiciliani@studiochiarelli.it


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Capannone

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di capannone industriale in V.le Belgio. Composto da un unico ambiente di forma rettangolare allungata. Nel retro sono allocati i servizi igienici ed il ripostiglio. Posto al p.t. sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 637,64. Spazio scoperto di pertinenza (identificato con la p.lla 852 sub 9, bene comune non censibile) gravato da servitù passiva come meglio specificato più innanzi. L’edificio è stato costruito nel 1980. NCEU fgl. 19, p.lla 852 sub 10 (ex sub 4), ctg. D/1, p.t, rendita € 2.176,00. Detto lotto ricade nell’agglomerato industriale del Consorzio A.S.I. di Lecce e soggiace pertanto al Regolamento Gestione Suoli pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e a quanto previsto con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti. È pertanto dovuto il contributo di infrastrutturazione da determinarsi all’atto dell’acquisto. In virtù di atto autenticato dal notaio Perrone in data 12.04.12, rep. n. 2694, trascritto il 30.04.12 al n. 11674 di particolare, cui si fa espresso rinvio, sull’immobile grava servitù di passaggio carraio e pedonale nonché di elettrodotto e cavidotto in favore del beneficiario del diritto di sup. dei lastrici solari sovrastanti il sub 10 e il sub 5. I suddetti lastrici solari (sub 6 e sub 8), sui quali insistono impianti fotovoltaici, costituiscono oggetto di vendita di altro lotto nella stessa procedura esecutiva immobiliare n. 252/16. Trascritto atto unilaterale di obbligo edilizio in favore del Comune di Surbo in data 04.07.08 al n. 18400 di particolare. P.E.: C.E. n 73/80 del 20.05.80 e n. 40/81. Dell’immobile vi è traccia anche nel permesso di costruire n. 69/2008 del 24.09.08 e nel progetto in sanatoria ampliamento capannone industriale rif. C.E. n. 40/81 e P.C. n. 69/2008, presentato con istanza acquisita al prot. n. 22777 del 29.12.11.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

L’offerente dovrà prendere preventivamente visione di quanto indicato nel Regolamento Gestione Suoli, pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e quanto indicato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 del Consorzio A.S.I. di Lecce, ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti, accertandosi della compatibilità dell’attività che verrà dallo stesso svolta e obbligandosi, successivamente all’aggiudicazione, al pagamento del contributo per la gestione e manutenzione delle infrastrutture, delle opere e degli impianti da corrispondere al Consorzio A.S.I. di Lecce. L'aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 203.250,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 10.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 20.325,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Viale Belgio - Surbo (Lecce)


Lotto 2 - Deposito

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di deposito industriale sito nell’agglomerato industriale di V.le Belgio. Composto da un unico ambiente a pianta rettangolare allungata. Il locale deposito gode di accesso diretto dal V.le Belgio. Posto al p.t. sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 470,91. Spazio scoperto di pertinenza (identificato con la p.lla 852 sub 9, bene comune non censibile) gravato da servitù passiva, come meglio specificato più innanzi. L’edificio è stato costruito nel 1980. NCEU fgl. 19, p.lla 852 sub 11 (ex sub 4), ctg. C/2, cl. 3, sup. cat. 372 mq., cons. 360 mq., p.t., rendita: € 669,33. Detto lotto ricade nell’agglomerato industriale del Consorzio A.S.I. di Lecce e soggiace pertanto al Regolamento Gestione Suoli pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e a quanto previsto con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti. È pertanto dovuto il contributo di infrastrutturazione da determinarsi all’atto dell’acquisto. In virtù di atto autenticato dal notaio Perrone in data 12.04.12, rep. n. 2694, trascritto il 30.04.12 al n. 11674 di particolare, cui si fa espresso rinvio, sull’immobile grava servitù di passaggio carraio e pedonale nonché di elettrodotto e cavidotto in favore del beneficiario del diritto di sup. dei lastrici solari del sub 6 e sub 8. I suddetti lastrici solari, estranei al sub 11 e sovrastanti i sub 10 e 5, sui quali insistono impianti fotovoltaici, costituiscono oggetto di vendita di altro lotto nella stessa procedura esecutiva immobiliare n. 252/16. Trascritto atto unilaterale di obbligo edilizio in favore del Comune di Surbo in data 04.07.08 al n. 18400 di particolare. Conformità urbanistica-edilizia: sono state riscontrate alcune difformità. P.E.: C.E. n 73/80 del 20.05.80 e n. 40/81. Dell’immobile vi è traccia anche nel permesso di costruire n. 69/2008 del 24.09.08 e nel progetto in sanatoria ampliamento capannone industriale rif. C.E. n. 40/81 e P.C. n. 69/2008, presentato con istanza acquisita al prot. n. 22777 del 29.12.11.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

L’offerente dovrà prendere preventivamente visione di quanto indicato nel Regolamento Gestione Suoli, pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e quanto indicato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 del Consorzio A.S.I. di Lecce, ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti, accertandosi della compatibilità dell’attività che verrà dallo stesso svolta e obbligandosi, successivamente all’aggiudicazione, al pagamento del contributo per la gestione e manutenzione delle infrastrutture, delle opere e degli impianti da corrispondere al Consorzio A.S.I. di Lecce. L'aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 88.550,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 5.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 8.855,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Viale Belgi0 - Surbo (Lecce)


Lotto 3 - Capannone

A) Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di capannone industriale nell’area del Consorzio A.S.I. di V.le Belgio. Composto da 2 ambienti autonomi con annessi servizi igienici, ultimati in ogni loro parte e da un ambiente allo stato rustico, sviluppa una sup. lorda compl. di ca 1.305,86 mq. NCEU fgl. 19, p.lla 852 sub 5, ctg. in corso di costruzione, p.t. Spazio scoperto di pertinenza (identificato con la p.lla 852 sub 9, bene comune non censibile) gravato da servitù passiva, come meglio specificato più innanzi. L’edificio è stato costruito nel 2008, ristrutturato nel 2012. Detto lotto ricade nell’agglomerato industriale del Consorzio A.S.I. di Lecce e soggiace pertanto al Regolamento Gestione Suoli pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e a quanto previsto con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti. È pertanto dovuto il contributo di infrastrutturazione da determinarsi all’atto dell’acquisto. In virtù di atti autenticati dal notaio Perrone rispettivamente in data 11-12.04.12, rep. n. 2693 e 2694, trascritti ai n. 11672 e 11674 di particolare il 30.04.12, ai quali si fa espresso rinvio, sull’immobile grava servitù di passaggio carraio e pedonale nonché di elettrodotto e cavidotto in favore del beneficiario del diritto di sup. sia dei lastrici solari di questo immobile (sub 7 e sub 8) che del sub 10 (sub 6). I suddetti lastrici solari, sui quali insistono impianti fotovoltaici, costituiscono oggetto di vendita di altro lotto nella stessa procedura esecutiva immobiliare n. 252/16. Trascritto atto unilaterale di obbligo edilizio in favore del Comune di Surbo in data 04.07.08 al n. 18400 di particolare. Conformità urbanistico-edilizia e catastale: sono state riscontrate alcune difformità. P.E.: Permesso di costruire n. 69/2008 del 24.09.08; presentato progetto di ampliamento in sanatoria su istanza del 29.12.11, prot. n. 22777. Il Comune di Surbo, con prot. n. 18778 del 15.11.12 esprimeva parere favorevole condizionato. B) Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di terreno sito nell’area del Consorzio A.S.I. di Lecce. Nelle previsioni del Programma di Fabbricazione vigente ricade in zona industriale Lecce-Surbo e risulta prospiciente la strada statale n. 613. Detto terreno nelle previsioni del Piano Regolatore Territoriale (P.R.T.) del Consorzio A.S.I. di Lecce ricade in zona verde di rispetto. NCT fgl. 19, p.lla 855, uliveto, cl. 3, sup. cat. are 02.67, r.d. € 0,62, r.a. € 0,41.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

L’offerente dovrà prendere preventivamente visione di quanto indicato nel Regolamento Gestione Suoli, pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e quanto indicato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 del Consorzio A.S.I. di Lecce, ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti, accertandosi della compatibilità dell’attività che verrà dallo stesso svolta e obbligandosi, successivamente all’aggiudicazione, al pagamento del contributo per la gestione e manutenzione delle infrastrutture, delle opere e degli impianti da corrispondere al Consorzio A.S.I. di Lecce. L'aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 345.670,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 10.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 34.567,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Viale Belgio - Surbo (Lecce)


Lotto 4 - Lastrico solare

A) Proprietà per la quota di 1000/1000 gravata da diritto di sup. sino all’11.04.2037 dei lastrici solari in V.le Belgio. Posti al p.1° sviluppano una sup. lorda compl. di 836 mq. NCEU fgl. 19, p.lla 852: sub 6, ctg. lastrico solare, cons. 531 mq., 1°p.; sub 8, ctg. lastrico solare, cons. 305 mq., 1°p. Detti lastrici solari insistono rispettivamente sul capannone identificato con la p.lla 852 sub 10 e su porzione del capannone sub 5. B) Proprietà per la quota di 1000/1000 gravata da diritto di sup. sino al 10.04.2037 del lastrico solare in V.le Belgio. Posto al p.1° sviluppa una sup. di ca mq. 873. NCEU fgl. 19, p.lla 852 sub 7, ctg. lastrico solare, cons. 873 mq., 1°p. Detto lastrico solare insiste sull’altra porzione del capannone identificato con la p.lla 852 sub 5. In virtù di atti autenticati dal notaio Perrone rispettivamente in data 11-12.04.12 rep. n. 2693 e 2694, trascritti ai n. 11672 e 11674 di particolare il 30.04.12, ai quali si fa espresso rinvio, sugli immobili si costituiva diritto di sup. venticinquennale per l’installazione di impianti fotovoltaici autorizzati giusto N.O. alla pratica S.C.I.A prot. n. 8455 e 8456 del 17.05.12. Si costituiva altresì servitù di passaggio carraio e pedonale nonché di elettrodotto e cavidotto in favore del beneficiario del diritto di sup. dei sub 6, 7 e 8 ed a carico dei sub ex 4, 5 e 9. I canoni di entrambi i contratti sono stati già interamente incassati all’atto della stipula per l’intera durata contrattuale. Su detti lastrici solari risultano installati impianti fotovoltaici. Detto lotto ricade nell’agglomerato industriale del Consorzio A.S.I. di Lecce e soggiace pertanto al Regolamento Gestione Suoli pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e a quanto previsto con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti. È pertanto dovuto il contributo di infrastrutturazione da determinarsi all’atto dell’acquisto.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

L’offerente dovrà prendere preventivamente visione di quanto indicato nel Regolamento Gestione Suoli, pubblicato sul BURP n. 112 del 06.08.15 e quanto indicato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 107 del 13.07.17 del Consorzio A.S.I. di Lecce, ai quali si fa espresso rinvio per tutto ciò che concerne vincoli ed obblighi esistenti, accertandosi della compatibilità dell’attività che verrà dallo stesso svolta e obbligandosi, successivamente all’aggiudicazione, al pagamento del contributo per la gestione e manutenzione delle infrastrutture, delle opere e degli impianti da corrispondere al Consorzio A.S.I. di Lecce. L'aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 78.900,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 5.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 7.890,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Viale Belgio - Surbo (Lecce)


Lotto 5 - Terreno agricolo

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di terreno agricolo in loc. Masseria Caputa. Il terreno si presenta pianeggiante e di forma regolare, dell’estensione catastale di Ha 01.73.60. Sul terreno insistono ca un centinaio di arbusti di olivo (residui di alberi) e un solo albero di olivo. Il terreno gode di accesso diretto dallo stradone interpoderale. Confina con le p.lle 84-98 e con detto stradone. NCT fgl. 91, p.lla 81, qualità seminativo, cl. 3, sup. Ha 01.57.03, r.d. € 52,71, r.a. € 36,49; p.lla 85, qualità seminativo, cl. 3, sup. are 16.57, r.d. € 5,56, r.a. € 3,85. Il terreno, affittato temporaneamente sino alla vendita con contratto registrato il 26.07.17 c/o l’A.E. di Lecce al n. 005121-serie 3T, ricade, nelle prescrizioni del P.R.G. vigente, in zona E1-Zone agricole produttive normali, normata dall’art. 83 delle N.T.A.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 11.067,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 1.106,70
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Località Masseria Caputa - Lecce (Lecce)


Lotto 6 - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di terreno agricolo sito in loc. Case Bianche. Il terreno agricolo si presenta pianeggiante e di forma trapezoidale. Sul terreno insistono ca 40 alberi di olivo. La sua estensione catastale è di ca are 56.40. Il terreno gode di accesso diretto dallo stradone interpoderale. Confina con le p.lle 58-59- 61. NCT fgl. 74, p.lla 60, qualità uliveto, cl. 3, sup. are 56.40, r.d. € 13,11, r.a. € 8,74. Il terreno, affittato temporaneamente sino alla vendita con contratto registrato il 26/07/2017 c/o l’A.E. di Lecce al n. 005121-serie 3T, ricade, nelle prescrizioni del P.R.G. vigente, in zona E4-zone a parco agricolo produttivo, normata dall'art. 85 delle N.T.A. Su detto terreno vige il vincolo militare.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Antonio Malatesta depositata con PCT il 31.07.17 che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 6.375,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 500,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 637,50
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Località Case Bianche - Lecce (Lecce)