Tribunale di Lecce

R.G.E. 275/17

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 17/07/2018
Orario vendita S.I.: 11.00


Professionista delegato:
Carlo Gabrieli
Tel. 0832/231942
Cell. 329/5697151

Email: carlogabrieli@tin.it


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Appartamento

Piena proprietà quota di 1000/1000 di appartamento in aderenza su un lato, in Via Rovigo n. 63, posto al p.t., della sup. commerciale di 191,52. L’intero fabbricato, realizzato verosimilmente nei primi del ’900 su un lotto di forma geometrica regolare della sup. di mq. 446, si sviluppa al solo p.t. ed è composto da 4 vani, cucina ed accessori, con relativa area solare e con pertinenza scoperta antistante, laterale e retrostante; al p.1° è presente un piccolo accessorio indiretto. Le strutture verticali del fabbricato sono costituite da murature portanti, le coperture sono in muratura con le volte leccesi ad eccezione del vano a p.1° che presenta una copertura piana con solaio latero cementizio in pessimo stato di conservazione. NCEU fgl. 26, p.lla 184 sub 1, ctg. A/3, cl. 3, consistenza 7,5 vani, rendita € 406,71 indirizzo catastale: Via Rovigo, p.t. e 1°. P.E. e situazione urbanistica: Immobile Realizzato nei primi del ‘900 ossia in un periodo antecedente all'introduzione del Registro dei titoli autorizzativi. Conformità catastale: sono state rilevate le seguenti difformità: planimetria catastale in atti c/o l'Agenzia delle Entrate sez. Territorio, non rispondente allo stato reale dei luoghi per l'apertura e chiusura nel corso degli anni di alcuni vani porta. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. E’ in essere un contratto di comodato d'uso gratuito con validità quinquennale, stipulato il 10.05.13, con scadenza il 10.05.18, registrato il 10.05.13 a Casarano ai nn. 1627 (il contratto rinnovatosi è stato stipulato in data antecedente il pignoramento) e quindi opponibile al pignoramento.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del Geom. Giuseppe Urso del 15.01.18, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. In presenza di abusi edilizi, l’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 155.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 15.500,00
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Rovigo n. 63 - Santa Maria di Leuca - Castrignano del Capo (Lecce)


Lotto 2 - Appartamento

Piena proprietà quota di 500/1000 di appartamento, in aderenza su un lato, in Via Rovigo nn. 65-67, posto al p.t., della sup. commerciale di 178,07 mq. L’intero fabbricato, realizzato verosimilmente nei primi del ’900 su un lotto di forma geometrica regolare della sup. di mq. 454, si sviluppa al solo p.t. ed è composto da 4 vani, cucina ed accessori, con relativa area solare e con pertinenza scoperta antistante, laterale e retrostante; al p.1° è presente un piccolo accessorio indiretto. Le strutture verticali del fabbricato sono costituite da murature portanti, le coperture sono in muratura con le volte leccesi ad eccezione del vano a p.1° che presenta una copertura piana con solaio latero cementizio in pessimo stato di conservazione. NCEU fgl. 26, p.lla 184 sub 2, ctg. A/4, cl. 3, consistenza 5,5 vani, rendita € 255,65 indirizzo catastale: Via Rovigo, p.t., compravendita derivante da istrumento (atto pubblico) del 29.07.96 Voltura in atti dal 28.11.96. P.E. e situazione urbanistica: immobile realizzato nei primi del ‘900 ossia in un periodo antecedente all'introduzione del Registro dei titoli autorizzativi. Giudizi di conformità: è necessaria una variazione della planimetria catastale depositata in atti per l'apertura e chiusura di alcuni vani porta nel corso degli anni. Conformità edilizia: nessuna difformità. Conformità catastale: sono state rilevate le seguenti difformità: planimetria catastale in atti c/o l'Agenzia delle Entrate sez. Territorio, non rispondente allo stato reale dei luoghi per l'apertura e chiusura nel corso degli anni di alcuni vani porta. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del Geom. Giuseppe Urso del 15.01.18, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. In presenza di abusi edilizi, l’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 74.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 7.400,00
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Rovigo nn. 65-67 - Santa Maria di Leuca - Castrignano del Capo (Lecce)


Lotto 3 - Terreno agricolo

Piena proprietà quota di 1000/1000 di terreno agricolo in loc. Campolisio snc, della sup. commerciale di mq. 15.500. Trattasi di un appezzamento di terreno di forma geometrica regolare, coltivato per intero ad oliveto, originariamente con un sesto di impianto 10*10 m. e successivamente implementato mediante la piantumazione di alberi tra i filari. Gli alberi d'ulivo si presentano in un pessimo stato di manutenzione verosimilmente dovuto ad uno stato di assoluto abbandono. La sua giacitura è prevalentemente pianeggiante. La natura del terreno è di medio impasto con roccia affiorante nella parte antistante e retrostante rispetto allo stradone di accesso. L'accesso al fondo avviene mediante una via vicinale asfaltata che si collega alla S.P. 325 al Km 6 e da un tratto di stradone interpoderale sterrato della larghezza media di m. 1,50 sterrata. Il fondo non presenta alcuna recinzione di delimitazione della proprietà. NCT fgl. 100, p.lla 24, qualità uliveto cl. 3, sup. 15.500, R.A. € 32,02 R.D. € 36,02. Situazione urbanistica: PRG - piano regolatore generale vigente, in forza di delibera n. 3846 del 01.08.89 e n. 1031 del 02.03.90. L'immobile ricade in zona E/1-verde agricolo. Norme tecniche di attuazione ed indici: indice fondiario: 0,03 mc/mq. zona E/1, aumentabile 0,10 mc/mq. per la realizzazione di annessi rustici; sup. minima lotto di intervento: mq. 10.000; PPTR: componenti culturali e insediative. Beni paesaggistici: immobile ed aree di notevole interesse pubblico.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del Geom. Giuseppe Urso del 15.01.18, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. In presenza di abusi edilizi, l’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 20.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 2.000,00
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Località campolisio - Ugento (Lecce)


Lotto 4 - Compendìo immobiliare

Piena proprietà quota di 1000/1000 di stazione di servizio, autolavaggio e locale commerciale, in Via Roma n. 17, della sup. commerciale di mq. 2.770. L'immobile è adibito ad uso impianto per la distribuzione di carburante con annessa attività commerciale bar ed autolavaggio, sito in un contesto urbano e ben visibile, su di un’area nel NCEU fgl. 4, p.lla 146 sub 3 e 4. Il lotto sviluppa una sup. catastale di mq. 2770, tipizzata in zona B1-residenziale di completamento nel PRG vigente. Su detto lotto insiste un manufatto murario comprendente la sala gestore e servizi igienici, in aderenza a detti vani trova posto il locale commerciale composto da un ampio vano più servizi e relativa pertinenza esterna. NCEU fgl. 4, p.lla 146 sub 3, ctg. E/3, cl. U, consistenza 0, rendita € 2.068,00 indirizzo catastale: via Roma n. 17, p.t.; fgl. 4, p.lla 146 sub 4, ctg. C/1, cl. 3, consistenza 48 mq., rendita € 478,45 indirizzo catastale: Via Roma, p.t. P.E.: N.O. per opere edilizie n. 16.02.67, per lavori di progetto per la realizzazione di una stazione di servizio *** - standard italiano - per la vendita di carburante e lubrificanti di tale marchio, presentata il 25.01.67. Condono edilizio tratto dalla legge 47/85 n. 59/37/1991 e successive varianti, per lavori di concessione di condono facente riferimento all'area di servizio costituita da un corpo di fabbrica in cui è ubicato un locale commerciale per la vendita di carburanti e 2 isole per l'erogazione del carburante stesso, rilasciata il 08.01.91 con il n. 59/37 di prot. Decreto petrolifero rilasciato da Regione Puglia - Assessorato all'industria, commercio e artigianato n. Com/Dec/98/99. C.E., ai sensi dell'art. 10/77 n. 24/2002, per lavori di modifica di prospetto con cambio di destinazione d'uso parziale di un fabbricato nonchè le opere edili inerenti lo scarico temporaneo dei reflui civili, presentata il 27.02.02 con il n. 1844 di prot., rilasciata il 29.04.02 con il n. 28/2002 di prot., agibilità del 14.05.02 con il n. 4161 di prot. Autorizzazione edilizia n. prot. 5261/2002, per lavori di progetto di una struttura precaria sull'immobile in Via Roma e viale Stazione (c/o bar - stazione di servizio ***), presentata il 13.06.02, rilasciata il 20.06.02 con il n. 5261 di prot. Permesso di costruire art. 10 D.P.R. 380/2001 n. 50/2005, per lavori di realizzazione di una struttura metallica precaria a copertura di un'area già adibita ad autolavaggio c/o la stazione di Servizio Carburanti, ubicata in Via Roma, presentata il 20.07.05 con il n. 7611 di prot., rilasciata il 11.08.08 con il n. 7611 di proto. Permesso di costruire n. 67/2007, per lavori di "Progetto IV Apertura" - autorizzazione per l'apertura di un accesso alla stazione di servizio per la distribuzione di carburanti liquidi per autotrazione ad uso pubblico, rilasciata il 10.09.07 con il n. 67/2007 di prot. Permesso di costruire n. 50/2008, per lavori di ristrutturazione, ampliamento e potenziamento dell'impianto stradale di distribuzione carburanti ad uso pubblico in Via Roma, presentata il 31.03.08 con il n. 3393 di prot., rilasciata il 02.10.08 con il n. 50/2008 prot. 3393. I lavori previsti in progetto sono stati realizzati solo parzialmente, e la P.E. in oggetto non è stata oggetto di variante. Certificato prevenzione incendi n. 23661/2016, per lavori relativi all' impianto di distribuzione carburanti in Via Roma. Situazione urbanistica: PRG - piano regolatore generale vigente, l'immobile ricade in zona B1-residenziale di completamento. Conformità edilizia: nessuna difformità. Conformità catastale: criticità: nessuna. Le difformità sono regolarizzabili mediante: pratica docfa per aggiornamento planimetria catastale L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. E’ stata riscontrata la presenza dei seguenti contratti di locazione: contratto di affitto tipo scrittura privata serie 3T, stipulato il 01.10.17, con scadenza il 01.10.23, registrato il 13.09.17 a Casarano ai nn. 2756. Il contratto è stato stipulato in data successiva al pignoramento pertanto non è opponibile al pignoramento. Presso l'Agenzia delle Entrate di Casarano per l’'immobile in Via Roma e censito nel NCEU al fgl. 4, p.lla 146 sub 3 e 4, rispettivamente adibiti a distributore di carburante ed a locale commerciale-bar, risultano registrati i seguenti contratti: a) contratto di locazione commerciale registrato a Casarano al n. 2756 del 13.09.17 per la locazione di una porzione di suolo pari a mq. 50 del sub 3. Il contratto è stato stipulato in data successiva al pignoramento pertanto non è opponibile al pignoramento; b) contratto di locazione commerciale registrato a Casarano al n. 624 del 24.02.10 per la locazione del locale commerciale adibito a bar censito al sub 4, il presente aveva una durata di anni 6 e scadenza il 28.02.16 (rinnovato per mancata disdetta) canone di locazione annuo € 3.600,00.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del Geom. Giuseppe Urso del 15.01.18, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. In presenza di abusi edilizi, l’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg. dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 490.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 2.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 49.000,00
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Roma n. 17 - Presicce (Lecce)