Tribunale di Lecce

R.G.E. 294/16

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 26/06/2018
Orario vendita S.I.: 11.40


Professionista delegato:
Maria Luisa Serrano
Tel. 0832/318760
Cell. -

Email: avv.marialuisaserrano@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di civile abitazione in Via Anime n. 72. Essa sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 113. Trattasi di abitazione che si sviluppa sul solo p.t. ed è composta da: ingresso-soggiorno, pluriuso, 2 disimpegni, pranzo con angolo cottura, letto, bagno, area scoperta retrostante con vano ad uso deposito. Il tutto con accesso diretto da Via Anime n. 72. Note: l’ingresso-soggiorno, il pluriuso, il primo disimpegno ed una parte del pranzo (di ca mq. 4,20), sono legittimati dalla planimetria catastale di impianto del 1940, da cui si evince che l’abitazione era originariamente costituita da 3 soli vani con ampio scoperto retrostante. La restante parte del pranzo (di ca mq. 11,80), il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito, sono abusivi perché realizzati senza il preventivo rilascio di alcun titolo abilitativo edilizio. Detti abusi non sono tecnicamente sanabili ai sensi dell’art. 46 c. 5 del DPR 380/01; soltanto la porzione del pranzo di ca mq. 11,80 è tecnicamente sanabile ai sensi dell’ art. 40 c. 6 della Legge 47/85. Pertanto il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito devono essere demoliti. NCEU fgl. 31, p.lla 81, ctg. A/4, cl. 2, consistenza 3 vani, sup. catastale tot. mq. 55, sup. catastale tot. escluse aree scoperte mq. 49, rendita € 110,01 Via Anime n. 68, p.t. Conformità urbanistico-edilizia: l’ingresso-soggiorno, il pluriuso, il primo disimpegno ed una parte del pranzo (di ca mq. 4,20), sono legittimati dalla planimetria catastale di impianto del 1940, da cui si evince che l’abitazione era originariamente costituita da 3 soli vani con ampio scoperto retrostante. La restante parte del pranzo (di ca mq. 11,80), il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito, sono abusivi perché realizzati senza il preventivo rilascio di alcun titolo abilitativo edilizio. Detti abusi non sono tecnicamente sanabili ai sensi dell’ art. 46 c. 5 del DPR 380/01. Soltanto la porzione del pranzo di ca mq. 11,80 è tecnicamente sanabile ai sensi dell’art. 40 c. 6 della Legge 47/85 (i cui termini sono stati prorogati dall’art. 32 comma 25 della Legge 326/03 - Terzo Condono Edilizio). La domanda di sanatoria può essere presentata entro 120 gg. dall’atto di trasferimento dell’immobile, purché le ragioni del credito per cui si interviene o si procede siano di data anteriore al 01.10.03. La data delle ragioni del credito sarà accertata dal giudice. Costi totali presumibili per onorario del tecnico, oblazione ed anticipazione oneri di concessione pari a ca € 4.500,00. Il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito devono essere demoliti. Costi totali presumibili per onorario del tecnico ed opere di demolizione pari a ca € 7.000,00. Conformità catastale: l’abitazione risulta in parte denunciata e rappresentata sulla mappa catastale. In particolare non risultano accatastati una parte del pranzo (di ca mq. 11,80), il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito. Tali difformità sono regolarizzabili mediante presentazione di denuncia di variazione e tipo mappale. Qualora venissero demolite le opere abusive non sanabili dal punto di vista urbanistico (il bagno, il secondo disimpegno, il letto ed il deposito) si dovrà comunque presentare denuncia di variazione e tipo mappale. Costi totali presumibili per diritti catastali, ed onorario del tecnico pari a ca € 900,00. P.E.: nessuna.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 18.11.16 dell’Ing. G. Rollo, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 21.600,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 3.000,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Anime n. 72 - Squinzano (Lecce)