Tribunale di Lecce

R.E.I. 397/14

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 25/09/2018
Orario vendita S.I.: 12.00


Professionista delegato:
Luigi Mangione
Tel. 0836/426362
Cell. -

Email: l.mangione@libero.it


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Villa singola

Villa su 3 piani, in Via Case Sparse, Prov.le per Nociglia, composta da: 3 camere da letto, soggiorno, sala-ingresso, cucina-pranzo, 3 bagni, lavanderia, veranda coperta e 2 porticati a piano rialzato; 3 camere, bagno e disimpegno al 1°p.; 2 camere, cucina, bagno, tavernetta, garage-deposito al piano seminterrato; sup. lorda compl. mq. 1.105 ca, oltre area scoperta di pertinenza esclusiva di ca mq. 809. L’unità immobiliare risulta interclusa nell’appezzamento di terreno distinto nel NCT al fgl. 22, p.lla 241. P.E.: C.E. n. 36/90 rilasciata in data 09.05.90. Domanda presentata in data 12.12.89, al prot. n. 5096, P.E. n. 92/89. Agibilità non rilasciata. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie non regolarizzabili.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.03.15 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili. L’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

Prezzo base: € 103.900,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10.400,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Case Sparse - Supersano (Lecce)


Lotto 10 - Fabbricato rurale

Fabbricato rurale allo stato rustico in loc. Masseria Sbratta, p.t., composto da 2 locali deposito e un piccolo locale tecnico, per una sup. lorda compl. di ca mq. 43; con annessi torrino piezometrico (alimentato da pozzo artesiano) della sup. lorda compl. di ca mq. 16 ed area scoperta di pertinenza di ca mq. 412. P.E.: manufatti di antichissima costruzione per i quali non è stata riscontrata alcuna P.E.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.03.15 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili. L’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

Prezzo base: € 7.200,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 800,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: - - Supersano (Lecce)


Lotto 11 - Deposito

Locale deposito allo stato rustico in loc. Masseria Sbratta, p.t., composto da un unico vano della sup. lorda compl. di ca mq. 43,60; con annessa cisterna d’acqua, sporgente fuori terra m. 1,90, della sup. lorda compl. di ca mq. 25.20. Entrambi i manufatti risultano interclusi nel terreno distinto nel NCT al fgl. 13, p.lla 328. P.E.: manufatti di antichissima costruzione per i quali non è stata riscontrata alcuna P.E.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.03.15 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili. L’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

Prezzo base: € 3.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 300,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: - - Supersano (Lecce)


Lotto 14 - Deposito

Locale deposito allo stato rustico in c.da Pagliara, p.t., composto da un unico vano della sup. lorda compl. di ca mq. 24,50. Il locale risulta intercluso nel terreno distinto nel NCT al fgl. 8, p.lla 139. P.E.: nessuna. L’immobile è abusivo e non condonabile. Destinazione urbanistica: ricade in Zona E-zona agricola.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.03.15 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili. L’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

Prezzo base: € 800,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 100,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 100,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: - - Supersano (Lecce)


Lotto 5 - Garage

Garage in Via Armando Diaz n. 32, p.t., composto da 2 locali allineati, comunicanti fra loro. Sup. lorda compl. mq. 70 ca, oltre soppalco di ca mq. 28. P.E.: C.E. n. 5/80 rilasciata il 24.09.80. Domanda presentata il 10.01.80, prot. n. 124. C.E. n. 10/82 rilasciata il 30.03.82 come rinnovo della C.E. n. 5/80. Domanda presentata il 04.12.81, prot. n. 109/81. L’immobile non è dotato di agibilità. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.03.15 redatta dal consulente tecnico nominato dal Giudice, relazione di stima che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. Sono presenti difformità urbanistico-edilizie regolarizzabili. L’aggiudicatario potrà, qualora ne sussistano i presupposti, presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

Prezzo base: € 13.000,00
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 1.300,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Armando Diaz n. 32 - Supersano (Lecce)