Tribunale di Lecce

R.G.E. 331/16 - Vendita Telematica Asincrona

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 28/10/2021
Orario vendita S.I.: 12.00


Professionista delegato:
Marco Francesco Greco
Tel. -
Cell. 339/6817507

Email: marco.greco@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Abitazione

A) Piena proprietà quota 1000/1000 di abitazione in Via Melissano, quartiere Loc. Marsigliani, p.1°, della sup. commerciale di 338,75 mq. Il presente bene a destinazione residenziale è ubicato al p1° di un opificio per la produzione e commercializzazione di capi di abbigliamento, facente parte dello stesso lotto di beni oggetto di pignoramento e posto nella periferia Ovest di Racale all’imbocco della S.S. 274. L’accesso avviene sia tramite scala interna all’opificio che da ingresso esterno, attualmente possibile attraverso l’area di pertinenza del complesso, recintata e con accesso carrabile e pedonale. L’appartamento è esposto su tutti e 4 i lati ed è composto da un ingresso-soggiorno, un tinello, 3 camere da letto, un vano studio, 2 bagni e annessi ripostigli, lavanderia e locale dispensa. I lati Est e Nord si affacciano su un terrazzo, in parte coperto, che costituisce la copertura dell’opificio sottostante; mentre le camere poste sul lato Sud e Ovest hanno l’accesso su balconi curvi. Attualmente l’appartamento non risulta dotato di porte interne. NCEU fgl. 17, p.lla 1311 sub 1, ctg. A/2, cl. 2, vani 10,5 r.a. € 650,74. Coerenze: confina a Nord - Ovest con S.P. 68 per Melissano, a Sud - Est con strada comunale, a Nord - Est con p.lla 1348, a Sud - Ovest con p.lla 1312. B) Piena proprietà quota 1000/1000 di opificio in Via Melissano, quartiere loc. Marsigliani della sup. commerciale di 1.153,00 mq. L’immobile è costituito da un opificio che si sviluppa sul p. rialzato e p. semi interrato, posto nella periferia Est di Racale all’imbocco della S.S 274. Ha un terreno recintato di pertinenza con accesso carrabile e pedonale. In particolare tale corpo comprende: il piano rialzato è costituito da un unico blocco con struttura intelaiata in c.a. con solaio piano che si sviluppa come di seguito: A) la zona adibita ad uffici e direzione all’ingresso principale sul lato Ovest; B) il locale confezionamento di altezza pari a 3,50 m. a cui si accede dalla zona uffici e dall’esterno mediante ingresso secondario; C) zona servizi con antibagno, 2 wc, spogliatoio e deposito; D) ampio locale di deposito e servizio diretto del locale confezionamento. Dal piano rialzato è possibile accedere al seminterrato mediante l’utilizzo di ascensore-montacarichi e scala interna (la stessa che collega al p.1°) o dall’esterno tramite scala esterna e rampa carrabile. Il piano seminterrato comprende un locale lavorazione attualmente adibito a deposito con l’ala nord in cui sono stati ricavati 3 depositi, sala quadro elettrico, servizi (spogliatoi uomini e donne con relativi bagni e ripostiglio). Il locale lavorazione è suddiviso in 2 zone da una tramezzatura interna. All’interno l’area di sedime di ca mq. 1.900 asfaltata con presenza di aiuole su cui insiste un vano tecnico. NCEU fgl. 17, p.lla 1311 sub 2, ctg. D/1, r.a. € 10.225,85 p.t.-S1, derivante da variazione toponomastica del 09.07.14 in atti dal 09.07.14. Situazione urbanistica: rispetto all’ultimo titolo abilitativo (C.E. 106/89) sono state rilevate le seguenti difformità: sub 1; l’abitazione posta al p.1° presenta le seguenti difformità: i vani interni rilevati risultano di dimensioni differenti pur rispettando la sagoma e le dimensioni esterne; sul lato ovest è presente un piccolo locale lavanderia di dim. interna di ca 2,5 mq., la destinazione d’uso è residenziale mentre nella pianta di progetto il p.1° veniva adibito ad uffici; sub 2: l’opificio al p. rialzato presenta difformità nella posizione e dimensione degli infissi esterni mentre al piano seminterrato la distribuzione dei servizi è invertita e al posto della sala macchine vi è un spazio scoperto dal quale è possibile raggiungere il giardino mediante rampa di scale esterna. La distribuzione di antibagno e bagni è invertita. Manca un’apertura e sul muro centrale non corrispondono tutti gli infissi esterni. Le predette difformità sono sanabili ai sensi dell’art. 46, comma 5, DPR 380/01: l’eventuale aggiudicatario dovrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro 120 gg dalla notifica di decreto di trasferimento emesso dall’Autorità Giudiziaria. Costi di regolarizzazione: spese tecniche e diritti: € 1.500,00. Situazione catastale: sono state rilevate le seguenti difformità: sub 1: l’abitazione posta al p.1° presenta le seguenti difformità: difforme la sagoma del balcone confinante con il vano scala; sub 2: l’opificio presenta, al p. rialzato, lieve difformità per posizione di una tramezzatura interna e differente sagoma del balconcino accanto alla scala, mentre al p. seminterrato lievi difformità nella posizione di aperture interne ed esterne. Le difformità sono regolarizzabili mediante denuncia di variazione e nuovo tipo mappale. Costi di regolarizzazione: onorario tecnico e diritti catastali presumibili € 1.000,00. P.E.: C.E. n. 106/89 (P.E. n. 170/89) n. 106 e successive varianti, per lavori di costruzione di un locale ad uso produzione e vendita di capi di abbigliamento nel Comparto A.E.V. (attrezzature economiche varie), rilasciata il 13.12.89 con il n. 106 di prot., agibilità del 18.03.93 con il n. 76/92 di prot. Il titolo è riferito solamente a concessione di costruzione n. 106 del 13.12.89 e 106/89 del 29.09.92. C.E. n. 106/89 (P.E. n. 76/89) n. 106/89, per lavori di variante incorso d'opera alla C.E. n. 106 del 13.12.89, rilasciata il 29.09.92 con il n. 106/89 di prot., agibilità del 18.03.93 con il n. 76/92 di prot. Tale titolo è riferito solamente a concessione di costruzione n. 106 del 13.12.89 e 106/89. Richiesta di C.E. n. 1478, per lavori di ampliamento, presentata il 06.02.95 con il n. 1478 di prot., non rilasciata, agibilità non rilasciata. Sul progetto di ampliamento la Commissione Edilizia esprimeva parere favorevole il 23.11.95. Non è stato però rilasciato alcun titolo abilitativo nè è stato apportato l’ampliamento previsto. Per la descrizione del bene si rinvia alla perizia del 26.09.17 a firma del tecnico incaricato Dott.ssa Pamela Gerardi.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Zucchetti

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

 

Prezzo base: € 495.573,75
Prezzo base ridotto: € 371.680,31 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Melissano - Racale (Lecce)