Tribunale di Lecce

R.G.E. 385/17 - Vendita Telematica Asincrona

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I./C.I.
Data vendita S.I.: 19/01/2021
Orario vendita S.I.: 12.00
Data vendita C.I.: 26/01/2021
Orario vendita C.I.: 12.00


Professionista delegato:
Erika Errico
Tel. -
Cell. 320/1849997

Email: errico.erika@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Appartamento

Piena proprietà quota 1/1 di appartamento in Via Luigi Settembrini, 18, della sup. commerciale di 241,60 mq. posto al p.1°. Il bene oggetto di stima è descritto come corpo A. L’immobile è ubicato in un contesto residenziale, nella zona a Sud, rispetto al centro urbano consolidato, ed è raggiungibile da vano scala prospiciente via Settembrini. NCEU fgl. 24, p.lla 758 sub 7, zona censuaria 1, ctg. A/2, cl. 1, consistenza 11 vani, rendita € 681,72 derivante da variazione del 19.09.18 prot. n. LE0136004 in atti dal 20.09.18 diversa distribuzione degli spazi interni, frazionamento e fusione (n. 42513.1/2018). P.E.: concessione di costruzione n. 132/1985, per lavori di costruzione di un ampio locale a piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini. (realizzazione del p.1°), presentata il 12.04.83 con il n. 3198 di prot., rilasciata il 29.11.85 con il n. 132 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata. Concessione di costruzione n. 44/1984, per lavori di costruzione di ampio locale al piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini., presentata il 12.04.83 con il n. 3138 di prot., rilasciata il 17.05.84 con il n. 44 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata. Situazione urbanistica: PRG - piano regolatore generale vigente, in forza di delibera G.R. n. 830 del 26.06.01, l'immobile ricade in zona B1 - zona di completamento edilizio. Norme tecniche di attuazione ed indici: Art. 6.1.4 delle NTA del PRG: indice di fabbricabilità fondiaria pari a 3 mc./mq. Rapporto di copertura non superiore al 60% della densità fondiaria esistente. Per ulteriori dettagli si rimanda all'estratto delle NTA del PRG del Comune di Taviano allegato alla perizia. Giudizi di conformità: nell'udienza del 09.07.18 il G.E. ha autorizzato il CTU ad apportare le rettifiche catastali necessarie per la corretta individuazione dei lotti di vendita. Si allegano alla relazione le planimetrie e visure catastali aggiornate. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità: diversa disposizione delle tramezzature interne, mancata rappresentazione delle pertinenze esterne relative all'appartamento, tipo la terrazza adiacente ed il lastricato solare con impianto fotovoltaico. Le difformità sono regolarizzabili mediante: redazione di elaborati grafici e descrittivi per la presentazione P.E. tipo SCIA o CILA al competente ufficio comunale, asseverata da un tecnico abilitato alla professione. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: spese tecniche rilievo e redazione P.E. € 3.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: a seguito del completamento dei lavori edilizi di ripristino dello stato dei luoghi come autorizzato. Conformità catastale: sono state rilevate le seguenti difformità: una parte dell'immobile risulta realizzata senza autorizzazione; gli oneri per il ripristino dello stato dei luoghi sono riportati nella perizia. Le difformità sono regolarizzabili mediante presentazione Docfa catastale. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: presentazione Docfa catastale per aggiornamento planimetria e costi tecnici redazione pratica catastale € 2.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: a seguito del completamento dei lavori edilizi di regolarizzazione urbanistica. Conformità urbanistica: sono state rilevate le seguenti difformità: (1) maggiore volume realizzato nella zona Sud dell'immobile, corrispondente alle 2 camere da letto, bagno e parte del tinello per una volumetria stimata complessivamente pari a ca 230 mc.; (2) vano tecnico a tutta altezza realizzato con infissi in alluminio e vetro satinato semplice (su 2 lati), in appoggio alla veranda ubicata sul lato Sud; (3) maggiore sup. coperta relativa ad una tettoia su veranda esterna con struttura in legno di ca 26 mq. sul lato Sud; (normativa di riferimento: DPR n. 380/2001 e ss.mm.ii.). Le difformità sono regolarizzabili mediante: P.E. per autorizzazione all'esecuzione delle opere di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi autorizzato con C.E. n. 132/1985. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: demolizione della volumetria realizzata abusivamente, della tettoia in legno e del vano tecnico; successivo trasporto e smaltimento del materiale edile da risulta € 35.000,00. Compenso a corpo per il ripristino di tutti gli impianti e delle murature con intonaci e finiture interne ed esterne, a perfetta regola d'arte, per rendere nuovamente fruibile e funzionale l'immobile € 10.000,00. Costi tecnici per progettazione, direzione lavori e coord. sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione € 5.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: entro 120 gg. da decreto di aggiudicazione dell'immobile, previa comunicazione agli uffici Comunali. Corrispondenza dati catastali-atto: l'attuale identificazione catastale non corrisponde a quanto indicato nell'atto di pignoramento o nella sentenza di fallimento.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.09.18 che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 62.437,50
Prezzo base ridotto: € 46.828,12 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 1.800,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Luigi Settembrini, 18 - Taviano (Lecce)


Lotto 2 - Negozio

Piena proprietà quota 1/1 di negozio in Via Settembrini n. 20 ang. Via Don Luigi Sturzo, della sup. commerciale di 146,40 mq. per la quota di 1/1 di piena proprietà. L’immobile, posto al piano rialzato, è ubicato in un contesto residenziale di espansione, nella zona a Sud, rispetto al centro urbano consolidato, ed è raggiungibile da scale esterne prospicienti via Settembrini ang. via Don Luigi Sturzo. NCEU fgl. 24, p.lla 758 sub 6, zona censuaria 1, ctg. C/1, cl. 3, consistenza 98 mq., rendita € 1.584,18 derivante da variazione del 19.09.18 prot. n. LE0136004 in atti dal 20.09.18 diversa distribuzione degli spazi interni, frazionamento e fusione (n. 42513.1/2018). P.E.: concessione di costruzione n. 132/1985, per lavori di costruzione di un ampio locale a piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini, (realizzazione del p.1°), presentata il 12.04.83 con il n. 3198 di prot., rilasciata il 29.11.85 con il n. 132 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata; concessione di costruzione n. 44/1984, per lavori di costruzione di ampio locale al piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini, presentata il 12.04.83 con il n. 3138 di prot., rilasciata il 17.05.84 con il n. 44 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata C.E. in sanatoria (art. 35 L. 47/85 e ss.mm.ii) n. 71/1999, per lavori di opere edilizie abusive realizzate in via Settembrini: ampliamento di locali per uso commerciale in difformità alla C.E. n. 128/75 e C.E. n. 44/1984 (p.S1 e p.t.), presentata il 02.03.95 con il n. 3344 di prot., rilasciata il 29.09.99 con il n. 71 (prat. n. 193/U.T.) di prot., agibilità non ancora rilasciata. Situazione urbanistica: PRG - piano regolatore generale vigente, in forza di delibera G.R. n. 830 del 26.06.01, l'immobile ricade in zona B1 - zona di completamento edilizio. Norme tecniche di attuazione ed indici: art. 6.1.4 delle NTA del PRG indice di fabbricabilità fondiaria pari a 3 mc./mq. Rapporto di copertura non superiore al 60% della densità fondiaria esistente. Per ulteriori dettagli si rimanda all'estratto delle NTA del PRG del Comune di Taviano allegato alla perizia. Giudizi di conformità: nell'udienza del 09.07.18 il G.E. ha autorizzato il CTU ad apportare le rettifiche catastali necessarie per la corretta individuazione dei lotti di vendita. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità: non è stato realizzato il muro interno di divisione tra il lotto 2 e lotto 3, cfr. all. 6 - planimetrie da rilievo (normativa di riferimento: DPR n. 380/2001 e ss.mm.ii.) Le difformità sono regolarizzabili mediante: P.E., tipo SCIA, con indicazione della attuale disposizione interna. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: P.E. autorizzativa e costi istruttoria pratica € 3.000,00. Compenso a corpo per la realizzazione di muro interno di divisione, intonacato e pitturato sulle 2 facce (sup. stimata pari a ca 80 mq.) € 7.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 120 gg. dal decreto di aggiudicazione dell'immobile. Conformità catastale: nessuna difformità. Conformità urbanistica: nessuna difformità. Corrispondenza dati catastali/atto: l'attuale identificazione catastale non corrisponde a quanto indicato nell'atto di pignoramento o nella sentenza di fallimento. Altre conformità: conformità tecnica impiantistica: sono state rilevate le seguenti difformità: non è stato realizzato il vano adibito a servizi igienici (normativa di riferimento: regolamento di igiene e sanità (art. 94) BUR Puglia n. 55 del 01.04.94). Le difformità sono regolarizzabili mediante: lavori di realizzazione servizi igienici ed antibagno, previa presentazione pratica autorizzativa ai competenti uffici comunali (SUAP Comune di Taviano). L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: pratica autorizzativa e lavori di realizzazione dei servizi igienici: € 5.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: entro 120 gg. dal decreto di assegnazione dell'unità immobiliare.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.09.18 che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 52.312,50
Prezzo base ridotto: € 39.234,37 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 1.400,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Settembrini n. 20 - Taviano (Lecce)


Lotto 3 - Deposito

Piena proprietà quota 1/1 di deposito commerciale in Via Luigi Settembrini n. 16 ang. Via Don Luigi Sturzo, della sup. commerciale di 623,51 mq. L’immobile è ubicato in un contesto residenziale, nella zona a Sud, rispetto al centro urbano consolidato, ed è posto tra il p.t. e piano rialzato, raggiungibili da portone a p.t. su via Settembrini ed al piano seminterrato con accesso da rampa in calcestruzzo prospiciente via Don Luigi Sturzo. NCEU fgl. 24, p.lla 758 sub 5, zona censuaria 1, ctg. C/2, cl. 1, consistenza 481 mq., rendita € 720,41 derivante da variazione del 19.09.18 prot. n. LE0136004 in atti dal 20.09.18 diversa distribuzione degli spazi interni, frazionamento e fusione (n. 42513.1/2018). P.E.: concessione di costruzione n. 132/1985, per lavori di costruzione di un ampio locale a piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini (realizzazione del p.1°), presentata il 12.04.83 con il n. 3198 di prot., rilasciata il 29.11.85 con il n. 132 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata; concessione di costruzione n. 44/1984, per lavori di costruzione di ampio locale al piano seminterrato, di uno a piano rialzato e di una casa di civile abitazione a p.1°, da erigersi in via L. Settembrini., presentata il 12.04.83 con il n. 3138 di prot., rilasciata il 17.05.84 con il n. 44 (prat. ed. n. 142) di prot., agibilità non ancora rilasciata. C.E. in sanatoria (art. 35 L. 47/85 e ss.mm.ii) n. 71/1999, per lavori di opere edilizie abusive realizzate in via Settembrini: ampliamento di locali per uso commerciale in difformità alla C.E. n. 128/75 e C.E. n. 44/1984 (p.S1 e p.t.), presentata il 02.03.95 con il n. 3344 di prot., rilasciata il 29.09.99 con il n. 71 (prat. n. 193/U.T.) di prot., agibilità non ancora rilasciata. Situazione urbanistica: PRG - piano regolatore generale vigente, in forza di delibera G.R. n. 830 del 26.06.01, l'immobile ricade in zona B1 - zona di completamento edilizio. Norme tecniche di attuazione ed indici: art. 6.1.4 delle NTA del PRG indice di fabbricabilità fondiaria pari a 3 mc./mq. Rapporto di copertura non superiore al 60% della densità fondiaria esistente. Per ulteriori dettagli si rimanda all'estratto delle NTA del PRG del Comune di Taviano allegato alla perizia. Giudizi di conformità: nell'udienza del 09.07.18 il G.E. ha autorizzato il sottoscritto CTU ad apportare le rettifiche catastali necessarie per la corretta individuazione dei lotti di vendita. Si allegano alla presente relazione le planimetrie e visure catastali aggiornate. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità: (1) il vano scala che dal piano rialzato condurrebbe verso il piano interrato è murato; (2) è stata riscontrata un'ulteriore apertura che dal deposito ubicato al piano rialzato conduce verso il deposito al p.t. mediante scale interne; (3) è stato realizzato un locale servizi igienici in luogo del locale ripostiglio nel locale deposito al p.t.; (4) non è stato realizzato il muro interno di divisione tra il lotto 2 e lotto 3. Cfr. all. 6 - planimetrie da rilievo (normativa di riferimento: DPR n. 380/2001 e ss.mm.ii.). Le difformità sono regolarizzabili mediante: P.E., tipo SCIA, con indicazione della attuale disposizione interna. L'immobile risulta non conforme, ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: P.E. autorizzativa e costi istruttoria pratica € 3.000,00. Compenso a corpo per la realizzazione di muro interno di divisione, intonacato e pitturato sulle 2 facce (sup. stimata pari a ca 80 mq.) € 7.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 120 gg. dal decreto di aggiudicazione dell'immobile. Conformità catastale: nessuna difformità. Conformità urbanistica: nessuna difformità. Corrispondenza dati catastali-atto: l'attuale identificazione catastale non corrisponde a quanto indicato nell'atto di pignoramento o nella sentenza di fallimento.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del 24.09.18 che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 96.609,37
Prezzo base ridotto: € 72.457,02 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 2.500,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Luigi Settembrini n. 16 - Taviano (Lecce)