Tribunale di Lecce

R.G.E. 394/15 - Vendita Telematica Asincrona

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I./C.I.
Data vendita S.I.: 30/07/2021
Orario vendita S.I.: 12.00
Data vendita C.I.: 06/08/2021
Orario vendita C.I.: 12.00


Professionista delegato:
Paola Calcagnile
Tel. 0832/603660
Cell. 392/0507726

Email: paolacalcagnile@libero.it


Allegati:


Lotti

Lotto 2 - Locale commerciale

Piena ed esclusiva proprietà quota 1/1 di locale commerciale (ex pescheria) in Via Guglielmotto d’Otranto n. 24, posto al p.t. della sup. commerciale di 160 mq. Il locale ha accesso principale da spazio antistante-marciapiede in via Guglielmotto d’Otranto n. 24 ed accesso secondario da una porta ubicata in uno spazio scoperto laterale di esclusiva pertinenza; si compone da un grande locale, un piccolo vano ad uso ufficio, 2 ripostigli, 3 celle frigorifero oltre ai servizi igienici. NCEU fgl. 44, p.lla 199 sub 4, ctg. C/1, cl. 3, mq. 140, rendita € 3.152,45 indirizzo catast. via Guglielmotto d’Otranto 24, p.t. Confinante a Nord con sub 2 e p.lla 196, ad Est con via Guglielmotto d’Otranto, a Sud con p.lla 119 ed a Ovest con sub 3 e p.lla 4. P.E.: N.O. per opere edilizie n. 16 del 31.03.66 pratica n. 16 per lavori di costruzione di un fabbricato alla Via del Porto costituito da un vasto locale al p.t. da adibirsi a cella frigorifera per la conservazione dei prodotti ittici e di un appartamento al p.1° presentata il 22.02.66, rilasciata il 31.03.66. Progetto approvato salvo rettifica di allineamento dopo sopralluogo. N.O. per opere edilizie n. 33 del 25.07.66 pratica n. 39 per lavori di progetto di ampliamento e sopraelevazione del fabbricato alla Via per il Porto presentata il 09.07.66, rilasciata il 31.03.66. N.O. per opere edilizie n. 13 del 06.04.68 pratica n. 129 per lavori di progetto di stabilimento industriale per surgelazione e conservazione di prodotti ittici, con annessa fabbrica di ghiaccio, compresi i servizi relativi, presentata il 05.04.68, rilasciata il 06.04.68; l’ampliamento non risulta mai realizzato. Agibilità n. 22 del 10.10.68 presentata il 10.10.68, agibilità del 10.10.68. Il titolo è riferito solamente all’intero fabbricato. C.E. n. 62 del 31.12.83, pratica n. 184/83 e successive varianti per lavori di ristrutturazione interna presentata il 02.11.83, rilasciata il 31.12.83. C.E. n. 24 del 14.05.84 pratica n. 201/84 e successive varianti per lavori di modifica balconi c/o il fabbricato esistente Via del Porto presentata il 01.02.84, rilasciata il 14.05.84. C.E. n. 124 del 30.12.87 pratica n. 336/87 per lavori di variante in corso d’opera al progetto autorizzato con C.E. n. 62 del 31.12.83, presentata il 29.11.87, rilasciata il 30.12.87. Permesso di costruire in sanatoria D.P.R. 380/2001 art. 36 n. 84/2010 del 20.07.10 pratica n. 797/2010 S per lavori di cambio d’uso a commerciale senza modifica di prospetti di 2 locali a p.t. esistenti alla suddetta via e precisamente uno al civ. 22 da destinare a sala giochi e l’altro al civ. 24 da destinare a pescheria presentata il 19.07.10, rilasciata 20.07.10. Agibilità n. 65/2010 del 06.08.10 pratica n. 797/2010 S presentata il 05.08.10 con il n. 8192 di prot., agibilità del 06.08.10. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità. L’altezza del servizio igienico è pari a m. 2,10 difforme a quanto indicato nell’elaborato progettuale approvato con P.d.C. n. 124 del 30.12.87. Le difformità sono regolarizzabili mediante la demolizione del solaio di copertura e la ricostruzione dello stesso all’altezza indicata negli elaborati allegati al P.d.C. n. 124 del 30.12.87. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi per opere di demolizione, smaltimento e ricostruzione: € 2.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 2 mesi. Conformità catastale: sono state riscontrate le seguenti difformità: mancata rappresentazione del ripostiglio anche se indicato negli atti edilizi approvati. Le difformità sono regolarizzabili mediante procedura DOCFA per la variazione catastale. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: spese catastali € 50,00 e spese tecniche per la presentazione della pratica € 350,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 15 giorni. Conformità urbanistica: nessuna difformità. Stato di possesso: alla data del sopralluogo l’immobile è risultato libero.

Tutti i predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del tecnico incaricato Ingegnere Paolo Pranzo redatta in data 18.05.17 che deve essere consultata dal presentatore dell’offerta ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 230.000,00
Prezzo base ridotto: € 172.500,00 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 6.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Guglielmotto d’Otranto n. 24 - Otranto (Lecce)


Lotto 3 - Appartamento

Piena ed esclusiva proprietà quota 1/1 di appartamento in Via Guglielmotto d’Otranto, posto al p.1° della sup. commerciale di 317 mq. L’appartamento è indipendente ed ha accesso tramite vano scala ad uso esclusivo e si compone da un ingresso, un soggiorno-pranzo, una cucina, un tinello, 3 letto, un bagno, un wc, uno studio un ripostiglio, un corridoio, un pozzo luce accessibile dalla cucina ed un ampio balcone sul prospetto principale. Al p. interrato è stato realizzato un vano per la centrale termica a cui si accede dal suddetto vano scala. NCEU fgl. 44, p.lla 196 sub 2, ctg. A/2, cl. 2, vani 9,5 rendita € 956,74, indirizzo catast. via Guglielmotto d’otranto, p.1°. Sup. catastale tot. 317 mq.; tot. escluse aree scoperte 313 mq. Confinante a Nord con via Guglielmotto d’Otranto, a Est con via Guglielmotto d’Otranto, a Sud con p.lla 199 ed a Ovest con sub 2 e p.lla 4. P.E.: N.O. per opere edilizie n. 16 del 31.03.66 pratica n. 16 per lavori di costruzione di un fabbricato alla Via del Porto costituito da un vasto locale al p.t. da adibirsi a cella frigorifera per la conservazione dei prodotti ittici e di un appartamento al p.1° presentata il 22.02.66, rilasciata il 31.03.66. Progetto approvato salvo rettifica di allineamento dopo sopralluogo. N.O. per opere edilizie n. 33 del 25.07.66 pratica n. 39 per lavori di progetto di ampliamento e sopraelevazione del fabbricato alla Via per il Porto presentata il 09.07.66, rilasciata il 31.03.66. N.O. per opere edilizie n. 13 del 06.04.68 pratica n. 129 per lavori di progetto di stabilimento industriale per surgelazione e conservazione di prodotti ittici, con annessa fabbrica di ghiaccio, compresi i servizi relativi, presentata il 05.04.68, rilasciata il 06.04.68; l’ampliamento non risulta mai realizzato. Agibilità n. 22 del 10.10.68 presentata il 10.10.68, agibilità del 10.10.68. Il titolo è riferito solamente all’intero fabbricato. C.E. n. 62 del 31.12.83, pratica n. 184/83 e successive varianti per lavori di ristrutturazione interna presentata il 02.11.83, rilasciata il 31.12.83. C.E. n. 24 del 14.05.84 pratica n. 201/84 e successive varianti per lavori di modifica balconi c/o il fabbricato esistente Via del Porto presentata il 01.02.84, rilasciata il 14.05.84. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità: diversa distribuzione degli spazi interni in particolare realizzazione di un wc con disimpegno e realizzazione nel bagno di una finestra sul pozzo luce. Realizzazione di una copertura precaria del pozzo luce. Realizzazione al p. interrato di un vano per l’alloggiamento degli impianti tecnologici. Le difformità sono regolarizzabili mediante smontaggio della copertura precaria riscontrata nel pozzo luce e pratica edilizia di accertamento di conformità ai sensi dell’art. 36 del D.P.R. n. 380/01 e s.m.i. per le altre difformità riscontrate. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: smontaggio copertura e oneri di smaltimento € 1.000,00 e spese tecniche con oblazione e diritti € 2.000,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 1 mese. Conformità catastale: sono state riscontrate le seguenti difformità: mancata rappresentazione nel bagno di una finestra sul pozzo luce e del vano per l’alloggiamento degli impianti tecnologici al piano interrato. Le difformità sono regolarizzabili mediante procedura DOCFA per la variazione catastale successiva alla pratica edilizia di accertamento di conformità ai sensi dell’art. 36 del D.P.R. n. 380/01 e s.m.i. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: spese catastali € 50,00 e spese tecniche per la presentazione della pratica € 350,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 15 gg. Conformità urbanistica: nessuna difformità. Stato di possesso: alla data del sopralluogo l’immobile è risultato libero.

Tutti i predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del tecnico incaricato Ingegnere Paolo Pranzo redatta in data 18.05.17 che deve essere consultata dal presentatore dell’offerta ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 483.000,00
Prezzo base ridotto: € 362.250,00 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 15.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Guglielmotto d’Otranto - Otranto (Lecce)


Lotto 4 - Locale commerciale

Piena ed esclusiva proprietà quota 1/1 di locale commerciale (ex sala giochi) in Via Guglielmotto d’Otranto n. 22 posto al p.t. della sup. commerciale di 246 mq. Il locale ha un accesso principale ed uno secondario da spazio antistante in via Guglielmotto d’Otranto n. 20 e si compone da un grande locale, una zona di servizi igienici per il pubblico, i servizi igienici per il personale ed un vano destinato all’alloggiamento dei quadri elettrici. Al servizio del locale commerciale risulta un vano per l’alloggiamento degli impianti tecnologici avente unico accesso dalla stessa via principale. NCEU fgl. 44, p.lla 196 sub 3, ctg. C/1, cl. 3, mq. 224, rendita € 5.043,92, indirizzo catastale via Guglielmotto d’Oranto 22, p.t. Confinante a Nord con via Guglielmotto d’Otranto, a Est con via Guglielmotto d’Otranto, a Sud con p.lla 199 ed a Ovest con sub 2 e p.lla 4. P.E.: N.O. per opere edilizie n. 16 del 31.03.66 pratica n. 16 per lavori di costruzione di un fabbricato alla Via del Porto costituito da un vasto locale al p.t. da adibirsi a cella frigorifera per la conservazione dei prodotti ittici e di un appartamento al p.1° presentata il 22.02.66, rilasciata il 31.03.66. Progetto approvato salvo rettifica di allineamento dopo sopralluogo. N.O. per opere edilizie n. 33 del 25.07.66 pratica n. 39 per lavori di progetto di ampliamento e sopraelevazione del fabbricato alla Via per il Porto presentata il 09.07.66, rilasciata il 31.03.66. N.O. per opere edilizie n. 13 del 06.04.68 pratica n. 129 per lavori di progetto di stabilimento industriale per surgelazione e conservazione di prodotti ittici, con annessa fabbrica di ghiaccio, compresi i servizi relativi, presentata il 05.04.68, rilasciata il 06.04.68; l’ampliamento non risulta mai realizzato. Agibilità n. 22 del 10.10.68 presentata il 10.10.68, agibilità del 10.10.68. Il titolo è riferito solamente all’intero fabbricato. C.E. n. 62 del 31.12.83, pratica n. 184/83 e successive varianti per lavori di ristrutturazione interna presentata il 02.11.83, rilasciata il 31.12.83. C.E. n. 24 del 14.05.84 pratica n. 201/84 e successive varianti per lavori di modifica balconi c/o il fabbricato esistente Via del Porto presentata il 01.02.84, rilasciata il 14.05.84. C.E. n. 124 del 30.12.87 pratica n. 336/87 per lavori di variante in corso d’opera al progetto autorizzato con C.E. n. 62 del 31.12.83, presentata il 29.11.87, rilasciata il 30.12.87. Permesso di costruire in sanatoria D.P.R. 380/2001 art. 36 n. 84/2010 del 20.07.10 pratica n. 797/2010 S per lavori di cambio d’uso a commerciale senza modifica di prospetti di 2 locali a p.t. esistenti alla suddetta via e precisamente uno al civ. 22 da destinare a sala giochi e l’altro al civ. 24 da destinare a pescheria presentata il 19.07.10, rilasciata 20.07.10. Agibilità n. 9/2011 del 23.02.11, pratica n. 797/2010 S, agibilità del 23.02.11. Il certificato in oggetto ha sostituito ad ogni effetto di legge il certificato n. 73/2010 di agibilità a sua volta rilasciato per il locale in questione. Conformità edilizia: sono state rilevate le seguenti difformità. Modifica dei setti interni in particolare nella zona wc per il personale e vano quadri elettrici, mancanza del setto di disimpegno nella zona antistante i servizi igienici. Le difformità sono regolarizzabili mediante pratica edilizia di accertamento di conformità ai sensi dell’art. 36 del D.P.R. n. 380/01 e s.m.i. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: spese tecniche oltre oblazione e diritti € 1.500,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 1 mese. Conformità catastale: sono state riscontrate le seguenti difformità: nella planimetria catastale viene rappresentato il setto di disimpegno della zona antistante i servizi igienici non presente alla data del sopralluogo. Le difformità sono regolarizzabili mediante procedura DOCFA per la variazione catastale. L’immobile risulta non conforme ma regolarizzabile. Costi di regolarizzazione: spese catastali € 50,00 e spese tecniche € 350,00. Tempi necessari per la regolarizzazione: 15 giorni. Conformità urbanistica: nessuna difformità. Stato di possesso: alla data del sopralluogo l’immobile è risultato libero.

Tutti i predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del tecnico incaricato Ingegnere Paolo Pranzo redatta in data 18.05.17 che deve essere consultata dal presentatore dell’offerta ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: Oxanet.it Spa

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 313.000,00
Prezzo base ridotto: € 234.750,00 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 10.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via Guglielmotto d’Otranto n. 22 - Otranto (Lecce)