Tribunale di Lecce

R.G.E. 395/16 - Vendita Telematica Sincrona Mista

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 13/05/2020
Orario vendita S.I.: 13.30


Professionista delegato:
Roberta Micello
Tel. 0836/904708
Cell. 340/0726008

Email: roberta.mic@libero.it


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Immobile

Piena proprietà quota 1/1 di unità immobiliare ad uso residenziale posta al p.t. di un immobile di maggiore consistenza in Via O. Scalfo n. 3. L’immobile fa parte di un corpo di fabbrica costituito da 2 piani fuori terra per complessive 3 unità abitative destinate a civili abitazioni. L’accesso avviene attraverso un vano scala comune alle 3 abitazioni che prospetta su via O. Scalfo. L’unità immobiliare oggetto di stima è posta al p.t. e sviluppa una sup. coperta pari a mq. 120 oltre ad uno scoperto di mq. 22,55. Si compone di soggiorno (mq. 24,30), un disimpegno (mq. 12,80) che serve 2 camere da letto (mq. 18 e mq. 14,30), un bagno (mq. 4,90), una zona pranzo (mq. 15) collegata ad un angolo cottura (mq. 5,45). Dal vano cottura si accede ad un secondo bagno (mq. 5,35). È presente un’area scoperta comunicante con la zona pranzo di mq. 11,75 e un pozzo luce di mq. 7,75 collegato al vano cottura su cui prospettano le aperture delle camere da letto e del bagno. L’immobile è posto in zona semicentrale del comune di Lecce, tipizzata dallo strumento urbanistico vigente, P.R.G., zona B12 (residenziali urbane a prevalente edificazione a schiera) vanta immobili di recente costruzione e destinati a civili abitazioni ed uffici. Realizzato con struttura portante mista in c.a. e muratura, presenta copertura del tipo latero-cemento. Le partizioni interne sono realizzate in tufo. Gli infissi esterni, del tipo a battente, sono in alluminio provvisti di vetro camera e il sistema di oscuramento è costituito da persiane in alluminio. Gli ambienti prendono luce ed aria direttamente dall’esterno attraverso ampie aperture. La pavimentazione è costituita da piastrelle in grès di forma quadrata e a piè dei muri battiscopa nello stesso materiale, entrambi i bagni sono pavimentati e rivestiti con piastrelle in gres per un’altezza pari a m. 2 e sono provvisti di wc, bidet, lavabo e vasca per quanto riguarda quello comunicante con il disimpegno l'altro invece è munito di doccia in entrambi l'impianto, i sanitari e le rubinetterie sono integri e funzionanti. L’altezza computata dal piano di calpestio all’intradosso della copertura è pari a m. 3,55 ad esclusione del bagno e dell'angolo cottura che hanno un'altezza pari a m. 2,30. L’appartamento è provvisto di impianto elettrico a norma; l’impianto di riscaldamento è costituito da una caldaia con produzione acqua calda sanitaria alimentata a metano e corpi scaldanti in ghisa. Gli scoperti sono pavimentati con piastrelle in gres.  Il corpo sviluppa una sup. reale lorda di 142.55 mq. NCEU fgl. 214, p.lla 556 sub 1, ctg. A/3, cl. 3, consistenza 6 vani, sup. 119 mq., p.t., rendita € 464,81. P.E.: pratica di licenza edilizia presentata il 12.10.66 n. prot. 36593/65. Pratica di licenza edilizia per lavori di progetto di completamento e sopraelevazione di un fabbricato in Lecce II trav. via P. Gavoti presentata il 12.05.67 prot. n. 23. Pratica di licenza edilizia prot. n. 11631 del 1986. Conformità urbanistico edilizia: dalla sovrapposizione del rilievo dello stato dei luoghi e le planimetrie asserite si è riscontata la presenza di un bagno di mq. 5,35 nello scoperto retrostante. Le irregolarità sono regolarizzabili tramite redazione di un progetto di sanatoria abusi, piano casa in sanatoria, sentenza TAR Puglia - Lecce Sez. III del 29.11.12. Conformità catastale: la planimetria catastale e quindi l’accatastamento presente in catasto non è conforme allo stato dei luoghi. Le irregolarità sono regolarizzabili tramite presentazione tipo mappale e accatastamento. L’esecutato ha concesso in locazione il suddetto appartamento con un contratto stipulato in data 15.04.16 (registrato in data 03.05.16) con durata di anni 4 con decorrenza dal 15.04.16 e scadenza al 14.04.20, per un canone mensile di € 200,00, stipulato in data precedente alla trascrizione del pignoramento. Con riferimento al contratto di locazione, si rammenta che l’acquirente potrà valutare di esercitare la facoltà di cui al 3° comma dell’art. 2923 c.c. 

I beni sono meglio descritti nella relazione di stima a firma dell’esperto Ing. Edmondo Scrimieri che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Ai sensi dell’art. 2, comma 7, del D.M. 15/10/2015 n. 227, sono poste a carico dell’aggiudicatario o dell’assegnatario la metà del compenso del professionista delegato relativo alla fase di trasferimento della proprietà nonchè le relative spese generali (oltre agli oneri fiscali derivanti dalla vendita ed alle spese effettivamente sostenute per l’esecuzione delle formalità di trascrizione e voltura catastale).

• Asta Telematica Sincrona Mista

• Gestore: Oxanet.it Spa

• La vendita si terrà in modalità sincrona mista c/o il Tribunale di Lecce in Via Brenta, aula 22, piano seminterrato.

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito: http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 61.875,00
Prezzo base ridotto: € 46.406,25 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 1.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via O. Scalfo n. 3 - Lecce (Lecce)