Tribunale di Lecce

R.G.E. 599/18 - Vendita Telematica Asincrona

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 11/12/2020
Orario vendita S.I.: -


Professionista delegato:
Giampaolo Salvatore
Tel. 0832/315113
Cell. 338/8515616

Email: avvgiampaolosalvatore@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto 1 - Appartamento

A) Piena proprietà quota 1000/1000 di appartamento per civile abitazione in Via della Lavanda s.n.c. Il fabbricato urbano ed il box-auto sorgono su un lotto di terreno, sup. cat. compl. pari a ca mq. 1.040. L’abitazione, la cui struttura portante è in muratura e cemento armato con solaio di copertura del tipo latero-cementizio piano, si compone di 4 vani, cucina, bagno, wc-lavanderia, ingresso, disimpegno, per una sup. lorda compl. pari a ca mq. 164, oltre a ca mq. 31 di verande coperte. L’abitazione sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 195. NCEU fgl. 32, p.lla 1292 sub 1, ctg. A/2, cl. 3, vani 6,5 sup. cat. mq. 204; sup. cat. tot. escluse aree scoperte mq. 166, posto al p.t. rendita € 688,18. Coerenze: confina a nord con p.lla 1992, a sud e ad est con strada bianca, a ovest con la p.lla 1290. Note: erroneamente in catasto è riportata la quota di proprietà di 5/1000 anziché di 500/1000. B) Piena proprietà quota 1000/1000 relativamente a box auto in Via della Lavanda s.n.c., annesso all’abitazione. Il box auto è costituito da un vano avente sup. lorda compl. pari a ca mq. 33. NCEU fgl. 32, p.lla 1292 sub 2, ctg. C/6, cl. 2, sup. cat. mq. 33, posto p.t. rendita € 93,74. Coerenze: confina a nord con la p.lla 1992, a sud e ad est con strada bianca, a ovest con la p.lla 1290. Erroneamente in catasto è riportata la quota di proprietà di 5/1000 anziché di 500/1000. Conformità urbanistico edilizia: difformità riscontrate: a seguito delle verifiche effettuate in loco è stata accertata la conformità urbanistica-edilizia tra l’odierno stato dei luoghi e l’elaborato grafico allegato alla domanda di condono edilizio presentata in data 30.04.86. Il relativo permesso di costruire in sanatoria, ai sensi della Legge n. 47/85, non è stato ritirato stante il mancato pagamento dell’oblazione, degli oneri di urbanizzazione e del contributo sul costo di costruzione. Il tutto potrà essere regolarizzato previo versamento dei seguenti oneri già richiesti dal Comune di Nardò, oltre € 250,00 di diritti di segreteria, bolli ed eventuali ulteriori maggiorazioni che potrebbero essere richieste dall’ufficio tecnico del Comune di Nardò: oblazione € 10.536,51 alla data del 08.03.12. Tale importo, fino al giorno del versamento dovrà essere maggiorato degli interessi legali. Oneri di urbanizzazione: € 989,50 alla data del 08.03.12. Tale importo, fino al giorno del versamento dovrà essere maggiorato degli interessi legali. Contributo sul costo di costruzione € 1.886,86 alla data del 08.03.12. Tale importo, fino al giorno del versamento dovrà essere maggiorato degli interessi legali. Inoltre, dovrà essere rilasciato da un tecnico abilitato, il certificato di idoneità statica il cui onorario presunto può essere quantificato in € 1.500,00 ca. Conformità cat.: non sono state riscontrate difformità tra la planimetria cat. rilasciata dall’agenzia delle entrate-territorio e l’odierno stato dei luoghi. P.E: pratica di condono edilizio n. 5560/Cond. 86 per la sanatoria di opere abusive presentata in data 30.04.86 prot. n. 14314. La pratica relativa alla domanda di condono per il rilascio della C.E. in sanatoria, ex Legge n. 47/85, non è stata definita a causa del mancato pagamento dell’oblazione, degli oneri di urbanizzazione e del contributo sul costo di costruzione determinati dal Comune di Nardò con nota in data 20.04.12. Per la quantificazione compl. ai fini della regolarizzazione urbanistica si rimanda al paragrafo sulla conformità urbanistico-edilizia. N.B.: sul lotto 1 risulta trascritta in data 16.07.10 ai nn. 19249/28447 una domanda giudiziale che non verrà cancellata a cura e spese della procedura e resterà a carico dell’acquirente.

Si invita a prendere visione della CTU, dell’ordinanza di vendita, del decreto integrativo di vendita e dell’avviso di vendita.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: It Auction

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito:  http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 134.493,95
Prezzo base ridotto: € 100.870,46 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 4.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via della Lavanda - Sant'Isidoro - Nardò (Lecce)


Lotto 2 - Abitazione

Piena proprietà quota 1000/1000 di civile abitazione in Via delle Malve, n. 9. Il fabbricato urbano pignorato insiste su un lotto di terreno avente sup. cat. di ca mq. 151. Si compone di 4 vani, cucina, bagno, ingresso-corridoio, per una sup. lorda compl. di ca mq. 103 oltre a ca mq. 4 di pozzo luce, a mq. 11 ca di veranda coperta, a ca mq. 20 di scoperto antistante ed a ca mq. 13 di scoperto retrostante in cui insiste una scala in cls che conduce al lastricato solare praticabile. NCEU fgl. 32, p.lla 868, ctg. A/3, cl. 3, Via 130 p.t., vani 5,5 sup. cat. tot. mq. 108, sup. cat. tot. escluse aree scoperte mq. 101, rendita € 383,47. Coerenze: confina a nord con la p.lla 869, a sud con la p.lla 867, ad est con la p.lla 843, ad ovest con strada. Note: erroneamente in catasto è riportata la quota di proprietà di 5/1000 anziché di 500/1000. Conformità urbanistico edilizia: difformità riscontrate rispetto all’elaborato grafico allegato alla domanda di condono edilizio delle opere abusivamente realizzate è stata accertata una lieve difformità nella distribuzione interna dei vani. Per ricavare un unico ambiente è stato demolito un tramezzo interno. È regolarizzabile mediante presentazione di CILA in sanatoria per difformità interna ex art. 36 DPR n. 380/2001. Oneri: sanzione € 2.000,00; oneri tecnici: € 2.000,00 Il permesso di costruire in sanatoria potrà essere rilasciato dal Comune di Nardò dopo lo sblocco da parte della Regione Puglia della P.E. sospesa poiché il fabbricato rientra nei 300 m. dalla battigia del demanio marittimo, ma dopo il pagamento dei seguenti oneri maggiorati degli interessi legali, eventuali sanzioni da calcolarsi fino alla data del versamento. Oblazione € 1.200,00 oltre interessi; oneri di urbanizzazione € 10.300,00 oltre interessi ed eventuali maggiorazioni allo stato non quantificabili; contributo sul costo di costruzione € 500,00 oltre interessi, more, eventuali sanzioni, allo stato non quantificabili. Conformità cat.: difformità riscontrate l’odierno stato dei luoghi non risulta conforme alla planimetria cat. rilasciata dall’Agenzia delle Entrate Territorio. È stata accertata una parziale difformità interna nella distribuzione dei vani. È regolarizzabile mediante presentazione telematica di nuova planimetria attraverso la procedura DOCFA. Oneri: Tributi Erariali € 50,00, Oneri tecnici: € 500,00. P.E.: pratica di condono edilizio n. 5558/Cond. 86 per la sanatoria di opere abusive presentata in data 30.04.86 prot. n. 14313. La pratica relativa alla domanda di condono per il rilascio della C.E. in sanatoria, ex Legge n. 47/85, allo stato risulta sospesa c/o l’Ufficio Tecnico del Comune di Nardò poiché il fabbricato abusivo rientra nella fascia dei 300 m. dalla linea di battigia del demanio marittimo. La Regione Puglia, secondo le prescrizioni del PPTR, dovrà legiferare in merito allo sblocco delle domande di condono non ancora istruite e/o definite per i fabbricati ubicati nella fascia dei 300 m. già oggetto di domanda di condono edilizio ex Legge n. 47/85.

Si invita a prendere visione della CTU, dell’ordinanza di vendita, del decreto integrativo di vendita e dell’avviso di vendita.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: It Auction

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito:  http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 50.119,75
Prezzo base ridotto: € 37.589,81 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 2.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Via delle Malve, n. 9 - Sant'Isidoro - Nardò (Lecce)


Lotto 4 - Abitazione

A) Piena proprietà quota 1000/1000 di abitazione in villino in C.da Li Tumi. Trattasi di un’abitazione in villino al p.t. realizzata abusivamente su un terreno agricolo avente sup. cat. pari a ca mq. 2810. A detto terreno è accorpata la p.lla 110 di ca mq. 270 cat., acquistata successivamente dal debitore. NCEU fgl. 49, p.lla 532, ctg. A/7, cl. 1, c.da Tumi snc vani 7, sup. cat. tot. mq. 205; sup. cat. tot. escluse aree scoperte mq. 150, rendita € 469,98. Coerenze: confina a nord con strada interpoderale, a sud con la p.lla 86, ad est con la p.lla 55, ad ovest con la p.lla 533. B) Piena proprietà quota 1000/1000 relativamente a terreno agricolo accorpato alla p.lla 532 in C.da Li Tumi, sup. cat. del terreno accorpato di ca mq. 270. NCT fgl. 49, p.lla 110, ficheto, cl. 2, della sup. cat. di mq. 270, R.D. € 1,12 R.A. € 1,05. Coerenze: confina a nord con la p.lla 55, a sud con la p.lla 86, ad est con la p.lla 109, ad ovest con la p.lla 532. Conformità urbanistico edilizia: difformità riscontrate: i fabbricati pignorati insistenti sulla p.lla 532 del fgl. 49 sono stati realizzati abusivamente in assenza di qualsivoglia autorizzazione. L’abuso edilizio è tecnicamente sanabile ai sensi dell’art. 40 commi 5 e 6 e artt. 31-32-33 Legge n. 47/1985; art. 39 Legge n. 724/1994; art. 32 comma 25 Legge n. 326/2003. È regolarizzabile secondo quanto previsto dalla Legge n. 326/2003 in quanto, come risulta dalla aerofotogrammetria della Regione Puglia la cui ripresa aerea è stata effettuata nel mese di aprile 2002, il fabbricato pignorato era già presente, bene individuato, quindi ultimato entro il 31.03.03. La sanabilità però è condizionata al fatto che le ragioni di credito siano precedenti all’entrata in vigore della Legge n. 326/2003 (25.11.03). Di seguito vengono elencati e quantificati il costo dell’oblazione maggiorato del 10% ex Legge Regione Puglia n. 28 del 23.12.03, gli oneri di urbanizzazione, il contributo sul costo di costruzione nonché i costi relativi alla P.E: per la sanatoria dell’appendice e della veranda coperta retrostante. Oblazione maggiorata del 10% € 17.000,00 ca, salvo eventuali costi in più o in meno che verranno quantificati d’ufficio. Oneri di urbanizzazione € 7.500,00 ca salvo eventuali costi in più o in meno che verranno quantificati d’ufficio. Contributo sul costo di costruzione € 6.500,00 ca salvo eventuali costi in più o in meno che verranno quantificati d’ufficio. Oneri tecnici € 3.000,00 ca. Conformità cat.: difformità riscontrate: il fabbricato principale risulta in buona parte rispondente alla planimetria cat. rilasciata dall’Agenzia delle Entrate Territorio nella sua configurazione, distribuzione interna dei vani, ad eccezione dell’appendice, dichiarata pertinenza del fabbricato come centrale idrica e deposito, ma di fatto è unità autonoma con bagno e 2 vani già utilizzati come abitazione. Inoltre la veranda retrostante di fatto non risulta soltanto coperta ma anche chiusa da infissi in alluminio e vetro regolarizzabili mediante presentazione all’Agenzia delle Entrate Territorio di 2 nuove planimetrie attraverso la procedura telematica DOCFA per l’attribuzione della ctg. e della cl. alla odierna appendice del fabbricato principale e per una migliore rappresentazione grafica della veranda coperta retrostante previo smontaggio degli infissi esistenti e posa in opera di nuovi infissi ai 2 varchi d’accesso sul retro del fabbricato principale. Oneri: tributi erariali: € 100,00. Oneri tecnici: € 1.000,00. P.E.: il fabbricato pignorato risulta essere stato realizzato abusivamente in assenza di qualsivoglia autorizzazione ma è sanabile in quanto parte delle ragioni di credito del creditore intervenuto sono precedenti al 25.11.03 data di entrata in vigore della legge n. 326/2003.

Si invita a prendere visione della CTU, dell’ordinanza di vendita, del decreto integrativo di vendita e dell’avviso di vendita.

• Asta Telematica Asincrona

• Gestore: It Auction

• Modalità di presentazione delle offerte e partecipazione all’asta telematica sul sito:  http://venditepubbliche.giustizia.it

Prezzo base: € 55.902,38
Prezzo base ridotto: € 41.926,78 (offerta minima di partecipazione)
Rilancio minimo: € 2.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 10% del prezzo offerto
Spese: € -

Il lotto non ha immagini allegate

Indirizzo: Contrada Li Tumi - Copertino (Lecce)