Tribunale di Lecce

R.G.E. 631/16

Dati annuncio

Tipologia di vendita: S.I.
Data vendita S.I.: 19/06/2018
Orario vendita S.I.: 11.30


Professionista delegato:
Laura Rizzo
Tel. -
Cell. 329/9290324

Email: avv.laurarizzo@gmail.com


Allegati:


Lotti

Lotto Unico - Abitazione

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente a civile abitazione in Via Rettifilo n. 47, 1°p. NCEU fgl. 2, p.lla 1123 sub 2, ctg. A/7, cl. 2, vani 8, p.t.-1°, rendita € 557,77 p.ta 2957. Coerenze: confina a nord con la p.lla 1122, a sud con la p.lla 1124, ad est con le p.lle 1639, 1638, 1540, ad ovest con strada pubblica. L'unità abitativa è composta da 5 vani, 2 bagni, 2 ripostigli, 2 disimpegni, lavanderia, vano scala indipendente di accesso all'abitazione, vano scala di accesso al lastricato solare, soppalco in legno, ripostiglio a quota terrazza, centrale termica, balcone antistante, terrazza a livello retrostante. Il tutto per una sup. lorda compl. pari a ca mq. 373. Fa parte di un antico palazzotto a 2 piani fuori terra ben ristrutturato con un appartamento per ogni piano aventi entrambi accessi autonomi, solo lo scoperto circostante il fabbricato, catastalmente risulta comune alle 2 unità immobiliari. La struttura portante è in muratura con coperture a volta e a botte. Le pareti interne sono regolarmente intonacate e tinteggiate, la pavimentazione interna è costituita da tavelloni in cemento a colore del tipo peperino, quella esterna in materiale ceramico. I bagni risultano completi di apparecchi igienico-sanitari con rivestimento delle pareti interne e pavimenti in ceramica. E' dotata di impianto elettrico sotto traccia, di video citofono, di impianto idrico-fognante, di impianto di riscaldamento autonomo a gasolio con serbatoio di accumulo sulla terrazza a livello che alimenta la caldaia a basamento alloggiata nella C.T. in muratura. Gli elementi diffusori sono del tipo ventilconvettori. Gli infissi interni sono in legno, quelli esterni in alluminio e legno a taglio termico con vetrocamera protetti da persiane in legno. E' dotata inoltre di impianto di ascensore comunicante con l'abitazione al p.t. i cui proprietari possedevano l’intero palazzotto. Dovendo pertanto rendere autonoma e funzionalmente indipendente l'abitazione al primo piano senza che si abbia eventuale comunione di impianti idrico, elettrico, di ascensore è necessario impedire l'utilizzo dell'ascensore bloccandone l'apertura della porta. Anche nel caso di utenze primarie, qualora vi sia unico contratto per i 2 piani con i gestori pubblici dell'acqua e dell'energia elettrica, l'abitazione al 1°p. dovrà essere staccata dal p.t. e dotata di contratti autonomi. Le condizioni generali di manutenzione e conservazione dell'immobile possono ritenersi buone. Si è rilevata soltanto una modesta infiltrazione di pioggia all'intradosso della copertura a botte del ripostiglio. Sul terrazzo di copertura risulta essere stato abbandonato un vecchio serbatoio di cemento amianto in frantumi che dovrà essere necessariamente smaltito. Sviluppa una sup. lorda compl. di ca mq. 373. Dalla documentazione tecnico/amministrativa consultata dal CTU e dalla relazione dello stesso sono state evidenziate irregolarità e/o difformità di natura urbanistica come segue: nell'elaborato progettuale allegato al Permesso di Costruire n. 02 del 08.01.09 non viene rappresentata né la centrale termica, né il soppalco in legno. E' regolarizzabile ex art. 36 DPR n. 380/2001. Oneri per sanzioni previste dalla Legge, per costi di costruzione, si possono quantificare in complessivi € 3.000,00 ca salvo eventuali somme in più o in meno che potrebbero essere determinate dall'Ufficio Tecnico Comunale. Oneri tecnici: € 1.800,00 ca. Catastalmente sono state riscontrate le seguenti difformità: la planimetria catastale rilasciata dall'Agenzia delle Entrate Territorio non è perfettamente rispondente all'odierno stato dei luoghi accertato in sede di sopralluogo. Non viene riportata né la centrale termica ubicata sulla terrazza a livello, né il soppalco in legno, né la fossa dell'ascensore che comunque dovrà essere disattivato. E’ regolarizzabile mediante presentazione di nuova planimetria catastale attraverso la procedura informatizzata DOC.FA. Oneri: Tributi Erariali: € 50,00. Oneri tecnico: € 550,00. P.E. n. 99/08 - Permesso di Costruire n. 02 del 08.01.09 per lavori di sistemazione/modifica muro di recinzione e smontaggio porticato-serra retrostante. Istanza di Permesso di Costruire presentata in data 23.09.08 prot. n. 8559, rilasciato in data 08.01.09, abitabilità o agibilità non rilasciata. La palazzina sopra descritta costituita da p.t. e p.1° è stata realizzata in epoca antecedente l'anno 1942. L'unico atto abilitativo con allegata planimetria dell'immobile rilasciato dal Comune di Alliste è riferito esclusivamente ai lavori di sistemazione e modifica della muratura di recinzione prospiciente Via Rettifilo.

L’offerta non inferiore di oltre 1/4 del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima del Geometra S. Quarta, che deve essere consultata dall’offerente, ed alle quali si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Offerta con bonifico tramite pec. Clicca qui per i dettagli.

Prezzo base: € 74.922,75
Prezzo base ridotto: € -
Rilancio minimo: € 2.000,00
Prezzo di stima: € -
Cauzione: € 8.000,00
Spese: € -

Immagini allegate

Indirizzo: Via Rettifilo n. 47 - Alliste (Lecce)